Venerdì 05 Settembre 2014

Rock, funk e folk

Un fine settimana musica

Rock, funk, folk; tra Lecco e la provincia nel weekend tanti concerti da non perdere. Ecco qualche consiglio.

Questa sera all’oratorio di Laorca a Lecco (via oratorio San Giuseppe; dalle 21.30; ingresso libero), in occasione del torneo di calcio a 7 Memorial “Matteo Pensotti”, il doppio live di Sweet and Divine, e Karmarise.

Sweet and Divine è il progetto avviato nel 2012 da quattro amici, Andrea Melesi (chitarra e voce), Giovanni Melesi (basso), Pietro Bonaiti (batteria) e Franco Limonta (chitarre). Il primo Ep del gruppo s’intitola “Hurts”. Con loro anche i Karmarise, band lecchese formata da Livio Verona e Federico Ferretti (chitarra e voce), Davide Paruzzi (basso) e Pietro Bonaiti (batteria). In scaletta molti testi originali in inglese e qualche cover intramontabile. I Karmarise (progetto di “ampliamento” del precedente gruppo, i Mad Wall) dichiarano le loro influenze in band mitiche come Led Zeppelin, Pearl Jam e Radiohead.

Infatuazione per Van De Sfroos

Domani all’oratorio di Beverate a Brivio (dalle 21; ingresso libero) sul palco i Bastian Cuntrari. Il gruppo di amici cresciuto con una profonda infatuazione per la musica di Davide Van de Sfroos, trasformata, moltiplicata, catalizzata nel 2008 in una band che definire “tributo” è riduttivo. Marco Giani (voce e chitarra), Marco Ripamonti (voce e armonica), Stefano Sambusiti (batteria), Andrea Magni (basso e cori), Isabella Imbrunnone e Simone Ripamonti (fisarmonica), Matteo Canali (chitarra) hanno prima rotto il ghiacco con lo show di teatro-canzone “Aspettando de Sfroos” del 2008. Poi il gruppo è diventato una formazione che, muovendosi nel solco del folk rock “laghé”, ha continuato a omaggiare Van de Sfroos (suonando brani dell’intera carriera del cantautore, dall’album “Manicomi” e “Breva e Tivan” fino alla sanremese “Yanez”) cercando di accrescere la componente aggiunta di personalità.

Terzetto emiliano

Altro concerto atteso per domani quello allo Chalet Rock Pub di Costa Masnaga (via Sant’Ambrogio, nel Parco di Brenno; dalle 22; ingresso libero) dove sul palco estivo tornano gli emiliani What a Funk. In apertura Kingfisher e The Elements. Il sound dei What a Funk è un mix di grunge e funk, fin dal momento della fondazione, nel 2009, il marchio di fabbrica del gruppo. Il terzetto composto da Gianluca “Hasma” Guldoni (basso e voce), Luca Pretorius (batteria e voce) e Stefano Bassoli (chitarra), ispirato a nomi storici della scena alternative rock anni Novanta come Nirvana e Tool, torna allo Chalet e come da tradizione lo farà in modo originale. Con trucchi fluorescenti (anche da condividere con il pubblico) e speciali luci al neon, strumenti utilissimi per trasformare il parco in una scena underground.

© riproduzione riservata