Musica, teatro e anche viaggi:  il “Carducci” ne ha per tutti
Il soprano Anna Delfino, tra i protagonisti di “Don Pasquale”

Musica, teatro e anche viaggi:

il “Carducci” ne ha per tutti

Presentato il nuovo programma, fittissimo di iniziative - Domani si parla di intelligenza artificiale. Il 2 ottobre ecco “Don Pasquale”

Musica, teatro, viaggi culturali, conferenze, stages, attività per i bambini e corsi d’arte, oltre alla gestione del museo Casartelli. Sono tante le proposte che l’Associazione Giosuè Carducci ha presentato ieri, per la stagione che inizia. Si parte domani, venerdì 27 settembre, alle 18, In collaborazione col Premio Fogazzaro, si terrà l’incontro con il professor Gianfranco Pacchioni che, in dialogo con lo scienziato Marcello Fumagalli, presenterà il suo libro: “L’ultimo sapiens. Viaggio al termine della nostra specie”. L’ingresso è libero.

Il vero debutto sarà però il 2 ottobre, alle 21, con l’opera. Va in scena il “Don Pasquale” di Donizetti, allestito ad hoc per il Carducci. Quattro i cantanti protagonisti: il tenore Francesco Tuppo, il baritono Allan Rizzetti, il basso Alberto Bianchi Lanzoni e il soprano Anna Delfino. Al piano ci sarà il maestro concertatore Giorgio Martano affiancato dal quartetto Gocce d’opera. Si passerà poi, il 25 ottobre all’operetta. Alle 18 si terrà il primo appuntamento della rassegna “Et voilà…l’operetta”. I successivi saranno il 22 novembre e il 9 dicembre. Si prevede l’incontro con Vito Molinari e Elisabetta Viviani, intervistati da Luigi Monti. Molti anche gli interventi musicali. Il 17 novembre ecco poi il concerto dei finalisti del Concorso Mario Orlandoni, che diventa, da quest’anno, nazionale.

La stagione musicale procede con concerti pomeridiani ad hoc per i bambini, il 23 e 24 novembre, in collaborazione con Villa Bernasconi a Cernobbio. Appuntamento atteso sarà il 5 dicembre, il Premio Franz e Maria Terraneo, accompagnato, il 5 dicembre da un concerto dei musicisti di scuola comasca Anna Bottani e il violoncellista Emanuele Rigamonti. Si ricorda che a Maria Terraneo sarà poi dedicato il concerto del 4 maggio. Molti gli appuntamenti successivi, tra cui un omaggio al cinema muto, da parte del Maestro Carlo Balzaretti, il ritorno di Simone Savogin, il 14 febbraio, la serata dedicata al Quartetto di ottoni B&B” del 20 marzo e molto altro. La stagione è curata, per la musica, da Antonietta Loffredo e Sabina Concari. Miriana Ronchetti presenta, poi il programma teatrale tra spettacoli di prosa per ragazzi e adulti, ma anche stages e corsi. Il 13 ottobre, alle 16, si comincia con “C’era una volta un re” di Miry Ronchetti. Si vuole raccontare l’Unità d’Italia ai piccoli. Il 27 ottobre sarà la volta di “Suonala ancora Bombe”, commovente storia di un’elefantessa arrivata a Milano nel 1939. Il 9 novembre ecco poi “Ciao Edith”, dedicato a Edith Piaf e il 23 novembre va in scena “La terra impareggiabile”, omaggio a Salvatore Quasimodo. Molti altri gli appuntamenti come l’8 dicembre “Carissima infanzia” recital per bambini di ogni età. Si propone anche teatro in inglese. È il caso di “Alice in Wonderland”, il 2 e 3 febbraio e anche di “All are sleeping on the hill by Spoon River” il 21 febbraio. Ricco il cartellone di eventi culturali, curati da Magda Noseda. Oltre dall’11 ottobre, un ampio programma in omaggio a Leonardo da Vinci e dal 18 ottobre uno dedicato a “Quattro comaschi in cerca d’autore”, per conoscere meglio dei concittadini illustri. In altri incontri si parlerà del fisico Giulio Cesare Gattoni, e di Benedetto Giovio e il 4 dicembre, Alberto Longatti racconterà di “Piero Collina, poeta della nostalgia”. Vanno almeno citati i viaggi culturali ma anche i corsi artistici curati da Stefano Venturini. Su richiesta, si può visitare anche, grazie all’impegno di Giancarlo Sioli, il Museo Casartelli, dedicato a strumenti di fisica, chimica e meccanica. Per tutte le info: 031.267365 – [email protected] – www.associazionecarducci.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA