Le “Creature medioevali” di Vicens

Casatenovo La musicista svizzera stasera in concerto a Santa Maria

Le “Creature medioevali” di Vicens
La musicista svizzera Catalina Vicens all’organetto medievale

Dalla Brianza al Lario al capoluogo lombardo, il festival itinerante “Suoni Mobili” prosegue con un cartellone ricco di proposte dipanate in spazi poco convenzionali, dai centri storici ai luoghi di culto (ingresso libero con donazione consigliata, salvo eccezioni; info: suonimobili.it).

Oggi ritrovo alla chiesina di Santa Margherita di Casatenovo per il format “Creature medioevali #2”, un mélange di musica antica e moderna, con protagonista la musicista svizzera Catalina Vicens all’organetto medievale (via Parini; tre momenti alle 20.45, 21.30 e 22.15).

Cosa aspettarsi? L’evento accende i riflettori sulla produzione di Vicens, organista di origini cilene nota a livello internazionale, considerata tra le massime interpreti dello strumento - e in generale degli strumenti a tastiera antichi -, offrendo una visione moderna e personale del repertorio attinto nell’epoca che scorre tra Quattrocento e Ottocento. L’artista, che iniziò a farsi conoscere tra nord e sud America dai propri vent’anni e che lo scorso anno è stata nominata curatrice della Collezione Tagliavini (che a San Colombano, nel Bolognese, custodisce un tesoro di strumenti antichi), ha firmato diversi progetti tra i quali il recente “Organic Creatures”, al centro del concerto odierno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA