La scandalosa Gilda del Mac Mahon
In bilico tra bassifondi e paillettes

Lecco Domani in piazza Garibaldi l’attrice Laura Marinoni e il pianista Alessandro Nidi

La scandalosa Gilda del Mac Mahon In bilico tra bassifondi e paillettes
L’attrice e regista Laura Marinoni

Ultimo titolo in cartellone per Altri Percorsi, rassegna estiva del Servizio Cultura e Grandi Eventi del Comune di Lecco.

Domani alle 21 in piazza Garibaldi (e in caso di pioggia allo Spazio Teatro Invito - Via U. Foscolo, 42) va in scena “La Gilda”, da “La Gilda del Mac Mahon” di Giovanni Testori, adattamento, cura registica e interpretazione di Laura Marinoni, con Alessandro Nidi al pianoforte, produzione International Music and Arts.

Raccolta di racconti successiva al “Ponte della Ghisolfa”, spesso rappresentata a teatro, proprio per lo straordinario calore umano delle vicende.

Nella Gilda Testori descrive gli effetti che nell’immaginario della bellona di via Mac Mahon e dei ragazzotti di periferia hanno i miti della cultura di massa: le dive sexy, le super prestazioni, le soubrette.

Al centro di questi racconti il grande scrittore lombardo pone una straordinaria figura femminile: la Gilda del Mac Mahon, così chiamata per l’assonanza con il personaggio esuberante di Rita Hayworth, una Maria Addolorata dei bassifondi che, per amore del suo uomo in galera per ricettazione, si prostituisce lungo un viale della periferia milanese. E che, sempre per amore, prima seduce e poi tradisce un cliente invaghitosi di lei.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti. Info Comune di Lecco, Servizio Turismo e Cultura 0341 481140; [email protected] e comune.lecco.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA