La Rassegna organistica concede il bis

Valsassina Il primo appuntamento domani sera a Pagnona. La seconda performance lunedì a Moggio

La Rassegna organistica concede il bis
Il lecchese Giovanni Cantaluppi

Domani a Pagnona e lunedì a Moggio, la Rassegna organistica valsassinese ha in calendario due concerti, entrambi a ingresso libero.

L’appuntamento di domani a Pagnona è fissato per le 21 nella chiesa parrocchiale di Sant’Andrea Apostolo, dove è conservato un organo di scuola varesina del XVIII secolo restaurato nel 1977 da Marco Abati di Como.

Protagonista del concerto sarà il lecchese Giovanni Cantaluppi con un programma che prevede pagine di Thèodore Dubois (Marche Sortie), Marco Enrico Bossi (Piccola Fanfara; Canzoncina a Maria Vergine), Gaetano Valeri (Sonata X Cantabile; Sonata VI Adagio), Giovanni Quirici (Suonata per l’offertorio; Elevazione; Suonata per la consumazione), Pietro Alessandro Yon (Marche Pastorale), Gaetano Pugnani (Largo espressivo), William Hershell (Sinfonia brillante), Guglielmo Lardelli (Toccata), Alfonse Mailly (Marche Solennelle), Padre Davide da Bergamo (Elevazione in re minore).

Il giorno di Ferragosto la rassegna farà tappa a Moggio nella chiesa parrocchiale di San Francesco d’Assisi dove è conservato un organo Edoardo Rossi del 1913 restaurato dai Mascioni nel 1982. Alle ore 21 il soprano Myung Yeoun Zoo e l’organista Roberto Cucinotta proporranno musiche di Alessandro Scarlatti (Toccata in sol minore, organo solo), Claudio Monteverdi (Laudate Dominum), Giulio Caccini - V.F.Valilov (Ave Maria), Padre Davide da Bergamo (Elevazione Patetica, organo solo; Salve Regina), Luigi Luzzi (Ave Maria op. 80), Vincenzo Bellini (Sonata in sol maggiore, organo solo; Salve Regina in la minore), Giovanni Quirici (Sonata per l’Offertorio in sol maggiore, organo solo), Giacomo Puccini (Salve Regina in fa maggiore).

© RIPRODUZIONE RISERVATA