La musica è donna: doppio concerto
Note e parole insieme contro la violenza

La ricorrenza A Perledo stasera la Bellagio Festival Orchestra, domani a Olgiate c’è “Zittita!”

La musica è donna: doppio concerto Note e parole insieme contro la violenza
La musicista Rossella Spinosa e l’attrice Sonia Grandis

Sono due gli appuntamenti previsti dalla rassegna Lecco Classica per questo fine settimana: oggi a Perledo e domani a Olgiate Molgora. Entrambi gli spettacoli di questa rassegna nata dalla collaborazione tra l’Associazione Tema e la Fondazione Comunitaria del Lecchese, si inseriscono nelle celebrazioni del 25 novembre, Giornata Internazionale Contro La Violenza sulle Donne istituita nel 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

L’appuntamento di oggi alle 20.45 a Perledo nella chiesa parrocchiale di San Martino (via alla Grotta), avrà come protagonista la Bellagio Festival Orchestra diretta da Alessandro Calcagnile con un programma che alterna composizioni di Samuel Barber (Adagio per archi), Wolfgang Amadeus Mozart (Adagio e fuga in do minore K 546), Edward Elgar (Sospiri op.60), Sergej Rachmaninov (Adagio dalla Sinfonia n. 2) e Rossella Spinosa (Riflesso sul lago di Como), ad alcune letture che richiamano l’attenzione sulla piaga, che sembra inestirpabile, della violenza contro le donne.

Anche lo spettacolo di domani alle 20.45 a Olgiate Molgora, nella chiesa parrocchiale di Santa Madre della Chiesa (piazza Paolo VI), e intitolato “Zittita!”, si inserisce all’interno della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne e, in particolare, della manifestazione intitolata “Coraggiosamente donna” promossa dai Comuni di Calco e Olgiate Molgora.

“Zittita!”, è un adattamento, in chiave di melologo (genere musicale che unisce parlato e musica), di un racconto della giornalista e scrittrice aquilana Monica Pelliccione che affronta il tema della violenza fisica e psicologica sulle donne. Si tratta di una produzione esclusiva nata in seno al Festival del Melologo che si sta svolgendo a Como, ideata e interpretata dall’attrice e regista Sonia Grandis (voce recitante) e dalla pianista-compositrice Rossella Spinosa (organo e cembalo) che ha creato le musiche originali.

L’ingresso ai due spettacoli è libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA