Incontri musicali di classe  Scarlet Rivera e Andrea Parodi
Raffaele Kohler, Parodi, Scarlet Rivera, Alice Marini e Paolo Ercoli

Incontri musicali di classe

Scarlet Rivera e Andrea Parodi

Cermenate: l’artista americana protagonista oggi di un concerto, unico in Italia

L’abbiamo riscoperta grazie al documentario (anzi, “mockumentario”, più fiction che realtà) che Martin Scorsese ha dedicato alla “Rolling thunder revue” di Bob Dylan. I cuori rock avevano iniziato a battere per lei con “Desire”, album che il futuro Premio Nobel costruì attorno al suo violino, dopo averla incontrata per caso nelle strade di New York con lo strumento sottobraccio.

È la leggendaria Scarlet Rivera, che tornerà in Italia dopo il bel tour con Eric Andersen: un’unica data questa sera, lunedì 18 novembre, insieme al cantautore canturino Andrea Parodi, per un concerto insieme ai Borderlobo Alex “Kid” Gariazzo (voce e chitarre), Flaviano Braga (fisarmonica), Raffaele Kohler (tromba), Angie (basso) e Paolo Ercoli (pedal steel e mandolino).

Suoneranno all’Amandla di Cermenate in via Ronzoni 23 a Cermenate. L’artista americana è sulla via di casa dopo un passaggio in Grecia: «Il mio volo per L.A. è martedì mattina e arriverò lunedì pomeriggio da Atene e così farò un ultimo concerto in Italia. Canterò anche un paio di mie canzoni e sarà molto divertente suonare il mio violino sui brani in italiano di Andrea. L’ho sentito interpretare “Romance in Durango” in italiano. La faremo di sicuro e poi “Desire” di Dylan in fondo è un disco tex – mex, di frontiera. Sono rimasta incantata dall’Italia. L’ultima volta ero stata qui in tour con Tracy Chapman, ma spesso la vita in tour è un alternarsi di concerti e grandi hotel e le città finiscono tutte per assomigliarsi. Ma questa volta è stato diverso, unico, autentico !».

«Scarlet è stata una sorpresa per tutti – racconta Parodi – Ho sognato una vita intera di sentire le note lunghe del suo violino accompagnare le mie canzoni e Gariazzo mi ha già detto di voler mettere in scaletta “Hurricane” di Dylan per poterla suonare con lei». Questa nuova band tornerà a esibirsi il 21 novembre a Fecchio (ma l’appuntamento alla Cascina di Mattia è già sold out) mentre il 13 dicembre allo Spazio Gloria sarà un’occasione speciale con Bocephus King. «Tornerà in tour a febbraio, ma a dicembre verrà a registrare il suo nuovo disco che vedrà la partecipazione di Gariazzo, Kohler e Braga e anche Max Malavasi, Mario Arcari e Violante Placido. Si intitolerà “The infinite & the autogrill vol. 1” e sarà un omaggio alla bellezza e all’Italia. Il 14 dicembre faremo un concerto al Folk Club di Torino per celebrare questi due decenni anni di musica e di amicizia con ospiti come Saba Anglana, Max Manfredi e Bobo Rondelli».

Oggi apertura alle 20, concerto alle 21.30, ingresso libero con prenotazione consigliata al 348/317.35.69).
Alessio Brunialti


© RIPRODUZIONE RISERVATA