Greppi dalla Brianza al lago di Garda
Un lungo viaggio dentro l’animo umano

Monticello Sotto i riflettori l’ultimo taccuino dell’artista filantropo acquisito dal Consorzio

Greppi dalla Brianza al lago di Garda Un lungo viaggio dentro l’animo umano
Alessandro Greppi in un autoritratto con fucile da caccia: è del 1871

Si alza il sipario sull’album di disegni di Alessandro Greppi “9 maggio 1975... al lago di Garda”, recentemente acquisito dal Consorzio Brianteo Villa Greppi.

Si va ad aggiungere ad altre opere già presenti nella collezione riguardanti il lago di Garda, raccolte in fogli sciolti, ritraenti le zone di Desenzano e Sirmione dell’epoca.

Il taccuino è il leit motiv della seconda edizione di Album - Brianza paesaggio aperto, ciclo di eventi che mira proprio a promuovere la Brianza lecchese grazie ai disegni di Greppi.

«La collaborazione tra Consorzio Brianteo Villa Greppi e associazione Brig - cultura e territorio si è rivelata nuovamente vincente per ottenere il secondo finanziamento del progetto Album-Brianza paesaggio aperto - commenta Marta Comi, vicepresidente del Consorzio – Vincente è la formula della promozione culturale del territorio, da scoprire e riscoprire nella sua evoluzione storica partendo dal nostro Alessandro Greppi e dai suoi taccuini, che ci riservano ancora sorprese e novità».

La tematica che farà da filo conduttore per l’edizione 2022 è “il viaggio” che, come spiega Laura Caspani, presidente di Brig «verrà esplorato in tutte le sue forme, dal viaggio di scoperta del nostro territorio, che ancora una volta ci porta a guardare con occhi nuovi il paesaggio in cui viviamo, a quello della mente, seguendo le mappe del pensiero e dell’animo umano».

La prima parte di eventi di Album, che durerà fino ai primi di agosto, sarà fitta di appuntamenti.

Le mostre dei disegni di Alessandro Greppi saranno due e andranno a spaziare ben oltre il territorio brianzolo: “Per approdare dove? Viaggio in Lombardia” (dal 25 giugno al 10 luglio, presso il municipio di Imbersago) e “Per approdare dove? Viaggio in Piemonte” (dal 23 luglio al 7 agosto, presso villa Facchi a Casatenovo).

Confermate le camminate nel territorio brianzolo a cura di Brig – cultura e territorio e della cooperativa “Liberi sogni”. La prima passeggiata sarà domenica 26 giugno con “Lungo l’Adda da Paderno allo Stallazzo”, le successive saranno “Imbersago, la storia, l’arte e la società” (2 luglio), “Aizzurro, a spasso nel tempo” (3 luglio) e “Bulciago, vista dagli occhi di chi la vive) (24 luglio), con gli ultimi due appuntamenti adatti anche ai più piccoli. Per quanto riguarda il teatro, l’associazione “Piccoli idilli” porterà in scena due volte la performance intitolata “Lontananze. Poesie di Emily Dickinson e Juan Carlos Galeano”, debutto il 3 luglio presso la chiesetta di Santa Maria di Paderno d’Adda, secondo appuntamento il 16 luglio a Barzanò.

La novità di questa edizione è il ciclo di incontri letterari denominato “Pagine d’Italia”, a cura di Ivano Gobbato. Il primo reading, “La Lombardia di Carlo Emilio Gadda - La cognizione del dolore” sarà il 26 giugno presso Villa Concordia a Robbiate; il secondo - “Il Piemonte di Cesare Pavese - La luna e i falò” - il 31 luglio a villa Facchi di Casatenovo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA