Elisir d’amore per il melodramma  Al via il progetto di Opera domani
Il bozzetto per “L’elisir d’amore. Una fabbrica di idee”

Elisir d’amore per il melodramma

Al via il progetto di Opera domani

Oggi tre repliche al Sociale di Como del lavoro di Donizetti adattato per i giovanissimi. “Una fabbrica di idee” che vedrà in tutto 22 recite in nove giorni

Ci siamo. Anche quest’anno, per la XXIII edizione, parte Opera domani, il grande progetto targato Aslico, ormai modello a livello europeo, per la trasmissione dell’amore nei confronti del melodramma. Il debutto nazionale dell’edizione 2019, incentrata su “L’elisir d’amore” di Gaetano Donizetti, avverrà oggi, lunedì 11 febbraio, al Teatro Sociale di Como.

In tre repliche dedicate alle scuole, nella stessa giornata, alle 9, alle 11 e alle 14.30, i bambini dai 6 ai 13 anni assisteranno (da spettatori attivi) a “L’elisir d’amore. Una fabbrica di idee”, spettacolo che, come sempre avviene nelle diverse edizioni di Opera domani, è tratto dall’originale di Donizetti ma è ridotto e rielaborato ad hoc per i giovani spettatori.

Il 16 febbraio, alle 16 e alle 20.30, si terranno poi le recite per le famiglie, nella sezione Opera Family, sempre al Sociale. Secondo i dati delle iscrizioni di quest’anno, le recite a Como saranno ventidue, in nove giorni, con più di tredicimila spettatori. Se poi allarghiamo lo sguardo alla platea nazionale, lo spettacolo, durante la sua tournée, proporrà centoquarantacinque recite per oltre novantamila spettatori.

Sono numeri imponenti che raccontano un lungo viaggio, partito dall’intuizione di Barbara Minghetti e diventato la cifra distintiva dell’attività di Aslico nel campo della formazione del pubblico. Tornando allo spettacolo che vedremo quest’anno, dedicato ai bambini di elementari e medie inferiori, la regia è affidata a Manuel Renga, mentre l’Orchestra 1813 sarà guidata dal Direttore Azzurra Steri. Le scene i costumi sono di Aurelio Colombo. I cantanti sul palco sono selezionati, come sempre, da Aslico. Info: www.teatrosocialecomo.it .


© RIPRODUZIONE RISERVATA