“Armonia”: è  il verde  il colore della musica
Ezio Guaitamacchi durante la recente serata a Parolario (Foto by Butti)

“Armonia”: è il verde

il colore della musica

Canzo: «Un progetto sostenibile di slow music» per oggi e domani - Tra gli ospiti Ezio Guaitamacchi

Si intitola “Armonia nelle foreste” ed è «un progetto sostenibile di slow music» che si svolgerà a Canzo oggi e domani, venerdì 26 e sabato 27 luglio, con ospiti importanti come il giornalista e chitarrista Ezio Guaitamacchi e la cantante Brunella Boschetti, il cantautore canadese Bocephus King, il poeta Tiziano Fratus e altri ancora.

“Armonia” è da intendersi come un acronimo che riunisce «Arte, Risorse, Musica, Opportunità, Natura, Identità, Ambiente»: «Sono queste – spiegano gli organizzatori – le parole chiave di un progetto che mira a creare una moderna immagine delle foreste, come spazi vitali per le persone, e si adopera per contribuire allo sviluppo di un turismo sostenibile nelle aree forestali», in collaborazione con Ersaf (l’Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste) e Regione Lombardia.

Stasera alle 21, nel parco di Villa Meda, la presentazione di “Va’ sentiero!”, il cammino d’alta quota lungo il Sentiero Italia, partito il 1° maggio 2019 da Muggia, di passaggio in Lombardia, nel Comasco, nel mese di luglio. Subito dopo spazio alla musica.

Voce storica della radio, volto rock televisivo, autore di numerosissimi saggi, direttore di mensili musicali – il leggendario “Hi, folks!” e “Jam” che si è poi trasformato in una web tv – animatore delle più vivaci trasmissioni in onda su Lifegate, Guaitamacchi è indubbiamente un punto di riferimento per la critica nostrana. Le sue sono performance in bilico tra reading e grande musica grazie alla perizia del giornalista sulle corde delle numerose chitarre di cui si circonda, e alla voce duttile e ricca di espressività di Brunella Boschetti, da tempo sua compagna di palco in queste occasioni.

Lo spettacolo di stasera si intitola “Green rock - Quando la musica salva il pianeta” e attingerà da più di mezzo secolo di ballate e canzoni tra ecologia e impegno sociale. Bocephus King non ha davvero più bisogno di presentazioni: è tornato in Italia per partecipare al Buscadero Day e, come un antico menestrello, sta suonando in ogni dove.

Domani “Armonia” inizia presto: partenza da Fonti Gajum verso Prim’Alpe dove, alle 10.30, si potrà assistere, muniti di cuffie wireless, a “Shinrin”, opera sonora visiva realizzata da Miscele d’Aria Factory con la danzatrice Natascia Belsito, il performer Mariano De Tassis e il musicista Carlo Casillo. A “Cupid’s catalogue”, concerto della cantautrice ed arpista Cecilia, già nella band di Max Gazzè. Tiziano Fratus presenta “Giona delle sequoie”, romanzo ambientato in California, dove c’è una delle più importanti riserve di alberi del pianeta, assieme all’Amazzonia e alla foresta del Borneo. Fratus propone anche “Domus respirandi – La stanza delle consegne”, reading su prenotazione per due spettatori alla volta in uno spazio ridotto e isolato.

La cantautrice Erica Boschiero e l’attore Vasco Mirandola, con Sergio Marchesini alla fisarmonica, sono gli interpreti di “Alberi”, un viaggio poetico nel mondo vegetale. Infine “Linfa”, «uno spettacolo – poesia che vuole essere anche una preghiera vegetale dal fondo del corpo umano« secondo Tiziana Cera Rosco.

In caso di maltempo, concerti e performance si terranno al chiuso, per informazioni e prenotazioni scrivere a info@slowmusic-net.eu.


© RIPRODUZIONE RISERVATA