Vercurago: San Girolamo è malato  «Bisogna intervenire con urgenza»
Vercurago - La via penitenziale con le sue cappelle

Vercurago: San Girolamo è malato

«Bisogna intervenire con urgenza»

L’appello dei padri Somaschi: «Interventi costosi, chi può ci aiuti»

Si è iniziato con la sistemazione di alcune parti danneggiate da tempo, intemperie e vandali: dal portale della Valletta alla parte esterna delle cappelle della via penitenziale che porta alla Valletta e alla Rocco dell’Innominato. Ma il lavoro da fare è tanto mastodontico quanto urgente.

È un appello umile, ma pressante, quello che lanciano i Padri Somaschi di Vercurago, impegnati in questi mesi nell’oneroso progetto per la ristrutturazione del complesso di san Girolamo, un patrimonio religioso storico e culturale, nonché turistico, conosciuto in tutto il Calolziese e meta appunto, di continui pellegrinaggi.

Spiega padre Livio Valenti, superiore dei Padri somaschi e parroco di Somasca: «Con i primi fondi è stato possibile sistemare l’esterno delle cappelle che raccontano la vita di san Girolamo e si è intervenuti ad esempio anche sul portale che era stato danneggiato dalla caduta di un albero. Abbiamo anche rifatto tutta la copertura della chiesetta alla Rocca, ma le grondaie appena cambiate sono già state danneggiate da giovani che si divertono ad arrampicarsi». Oltre a questo c’è ancora tanto da fare e alcuni interventi sono attualmente in corso.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA