Valmadrera riscopre  i suoi eroi: gli internati
Valmadrera ha ricomposto un tassello della propria storia

Valmadrera riscopre

i suoi eroi: gli internati

Dei 29 che dissero “no” alla Repubblica Sociale di Salò

nel 1943, 22 riceveranno onorificenze alla memoria da Roma

È valmadrerese, il presidente della sezione lecchese dell’ “Istituto del nastro azzurro fra combattenti decorati al valor militare”: Mario Nasatti compie meticolose ricerche, facendo emergere storie di oltre 90 internati militari. Vicende che affiorano principalmente dall’archivio di Stato di Como, «a partire – dice - da un elenco fornito molti anni fa dall’allora assessore Antonio Rusconi “Fortu” (al quale è dedicata una sala del centro civico cittadino). «Ho rintracciato così, finora, i discendenti di 29 “Imi” per i quali è stato già possibile richiedere il riconoscimento della medaglia d’onore della Presidenza del Consiglio dei ministri. Ora – annuncia – è stata ricostruita la vicenda storica e umana di altri 22 internati, ai quali la Prefettura di Lecco conferirà nei prossimi giorni la medaglia d’onore; su tutti gli altri, continuiamo ancora a cercare». (Tutti i nomi e un ampio servizio oggi sul quotidiano)


© RIPRODUZIONE RISERVATA