Valmadrera, piace il vaccino in farmacia

Raggiunta quota cento di “over 60”

Soddisfatto il titolare dell’unico presidio in provincia individuato dalla Regione

Il dottor Gatto: «Il bilancio è molto positivo, attendiamo di sapere se l’iniziativa sarà prorogata»

Valmadrera, piace il vaccino in farmacia Raggiunta quota cento di “over 60”
Alla farmacia di piazza Monsignor Citterio ci si può vaccinare

Quota 100: l’ha raggiunta ieri la farmacia di piazza Monsignor Citterio a Valmadrera, la sola della provincia di Lecco a essere stata individuata dalla Regione per la sperimentazione del vaccino anti Covid agli over 60.

Un ruolo importante

«Abbiamo somministrato cento dosi - conferma il titolare, Federico Gatto - Al termine della campagna, il nostro bilancio è di grande soddisfazione, sia per la riuscita, sia per le riflessioni che l’iniziativa ha fatto emergere. Siamo in attesa di dettagli sulla prosecuzione e l’ampliamento di questa esperienza, che auspichiamo, anzitutto come servizio ai cittadini e al territorio, inoltre come riposizionamento e riconoscimento alle farmacie del ruolo che hanno sempre avuto, e dimostrano tuttora di avere».

Storicamente, nei paesi i capisaldi si diceva fossero, infatti, tre: il sindaco, il parroco e il farmacista ma, stando ai tempi più drammaticamente recenti, cioè al lockdown, le farmacie sono state tra i presidi rimasti saldi.

«Con la sperimentazione del vaccino - osserva Gatto - si è riaffermato il potenziale delle farmacie come siti dove poter efficacemente erogare e decentrare prestazioni importanti, valorizzando le professionalità presenti e la distribuzione capillare, vicino ai cittadini, 7 giorni su 7.»

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola martedì 28 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA