Valmadrera, Documenti i in ritardo  Annullata “La Rocca incantata”
La passata edizione era stata un successo

Valmadrera, Documenti i in ritardo

Annullata “La Rocca incantata”

Le Pro loco di Valmadrera e Malgrate annunciano«problemi burocratici»Ma l’evento era per oggi con spettacoli e cibo prenotati

La Rocca incantata non concede il bis. L’evento si sarebbe dovuto svolgere oggi, sabato 16 ottobre, invece, quando era ormai tutto pronto per il taglio del nastro, nel tardo pomeriggio di ieri, l’organizzazione - in capo alla Proloco di Malgrate e di Valmadrera - ha annunciato l’annullamento. «Problemi burocratici», è la motivazione. Sembra che la documentazione necessaria per le autorizzazioni legate alla sicurezza non sia pervenuta alle autorità in tempo.

Era già successo la scorsa estate, a Malgrate, in occasione del raduno delle Ferrari il 14 agosto, quando l’ordinanza della polizia intercomunale aveva infine revocato la chiusura del lungolago per il raduno organizzato dalla Proloco di Malgrate, già allora per ritardi nelle procedure necessarie ai permessi; la macchina era, però, già avviata, così i bolidi erano arrivati ugualmente, salvo poi dover parcheggiare manovrando nel traffico e rinunciare a effettuare lo spettacolare tour della costa. Invece, “La Rocca incantata” salta: «Con molto rammarico le Pro Loco di Malgrate e Valmaldrera, per problemi di natura burocratica, non essendoci le condizioni necessarie di sicurezza per lo svolgimento dell’evento, si vedono costrette ad annullare “La Rocca Incantata 2021”, riservandosi il successivo approfondimento delle cause che hanno determinato questa sofferta scelta»; così, ieri, in serata, si sono espressi i presidenti Marco Vassena e Daniele Panzeri.

L’evento era stato preannunciato nei minimi dettagli fino a quattro ore prima della revoca, con battage degli spettacoli previsti a corollario, tra cui l’esibizione acrobatica di trial freestyle, che rappresentava peraltro una delle attrazioni per le quali erano richiesti i permessi, sia per la tipologia di manifestazione in sé, sia per la possibilità di assembramento del pubblico tutt’attorno all’area dove sarebbero avvenute le evoluzioni. Oltre a ciò, dovevano esserci i truck di food e beverage, con operatori anche locali, poi musica ed esibizioni di danza. Tutto, sullo sfondo del lago, con un tratto di Lecco-Bellagio chiusa al traffico. La prima edizione, un anno fa, aveva avuto successo semplicemente offrendo ai visitatori la possibilità di passeggiare lungo la via della Rocca pedonalizzata e illuminata. L’edizione 2021, prevista inizialmente per settembre, già era stata rinviata di un mese pochi giorni prima della data, lasciando intuire difficoltà organizzative. Ora, il tempo dirà se gli ostacoli saranno, per il futuro, superabili e l’alleanza tra le due Proloco reggerà l’urto, o se questo flop metterà a rischio progetti ancora più impegnativi, come la gestione della nuova area delle feste nel centro sportivo Rio Torto. P.Zuc..


© RIPRODUZIONE RISERVATA