Svolta nel giallo dell’ex vigilessa  Arrestate le figlie e il giovane lecchese

Svolta nel giallo dell’ex vigilessa

Arrestate le figlie e il giovane lecchese

In carcere per omicidio Paola, Silvia e il suo fidanzato Mirto Milani

Svolta nelle indagini sul giallo dell’ex vigilessa Laura Ziliani, arrestate le due figlie e il fidanzato della più grande.

A Brescia e nella provincia di Bergamo, i Carabinieri della Compagnia di Breno, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due sorelle di 26 e 19 anni - rispettivamente impiegata e studentessa, figlie di Laura Ziliani, 55enne, scomparsa da Temù (BS) nella mattinata dell’8 maggio 2021 - nonchè del fidanzato della sorella maggiore, Mirto Milani studente universitario di 27 anni di Calolziocorte. I tre sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dell’omicidio volontario e dell’occultamento di cadavere della donna.

Le indagini hanno evidenziato numerose anomalie nel racconto fornito dai tre arrestati, inducendo i carabinieri e la Procura a ritenere poco credibile la versione dell’infortunio o del malore in montagna. Il rinvenimento del cadavere lungo la pista ciclabile di Temù, avvenuto nella tarda mattinata dell’8 agosto, ha ulteriormente alimentato il solido quadro indiziario delineato dagli investigatori.

I tre arrestati saranno accompagnati in carcere a Brescia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA