Semina il panico fuori dal supermercato  Nella fuga ferito un anziano di Olginate
L’auto di Dario Tavola dopo l’aggressione

Semina il panico fuori dal supermercato

Nella fuga ferito un anziano di Olginate

Un giovane di 25 anni ha colpito e danneggiato diverse vetture nel parcheggio. Se l’è presa poi con Dario Tavola, 73 anni, ex presidente dell’Avis locale e consigliere comunale

Per fuggire ha seminato il panico in strada e nel supermercato. Ha preso a calci e pugni le auto in transito per cercare di salire a bordo e scappare. Si è letteralmente fiondato contro una “Citroën Picasso”, sfondando con la testa il finestrino. I frammenti poi hanno ferito al volto il malcapitato automobilista: Dario Tavola 73 anni di Olginate, ex presidente Avis ed ex consigliere comunale di maggioranza. Poi se l’è presa con testate morsi e pugni contro chi cercava di fermarlo, arrivando a minacciare il suicidio per non farsi prendere dalle Forze dell’ordine.

Pesante il bilancio del pomeriggio di follia che sabato ha visto un giovane di 25 anni, di origine nigeriana proveniente dal Milanese, seminare il panico tra via Nazionale e il parcheggio del vicino supermercato. Tutto ha avuto inizio intorno alle 19, quando stando ai racconti dei testimoni e delle vittime, il giovane in evidente stato di agitazione e di alterazione in mezzo alla strada ha preso a colpire a calci e pugni le auto in transito. Una situazione di pericolo, subito segnalata dagli automobilisti che hanno provveduto a lanciare l’allarme chiamando il 112.

Come ricostruisce Tavola: «Ero in coda alla rotonda quando ho visto questo ragazzo molto agitato, pestare calci e pugni contro le vetture che mi precedevano. A un certo punto, come se fosse stato un proiettile ho sentito un’esplosione: era lui che aveva sfondato il mio finestrino con la testa e me lo sono ritrovato sdraiato in auto. Subito dietro di lui ho visto sopraggiungere di corsa un gruppo di persone ha raggiunto la mia auto. Questi uomini cercavano di tirare fuori il ragazzo tirandolo per il corpo».

L’articolo completo sull’edizione di lunedì 1 novembre de la Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA