Scritte nel sottopasso di Calolzio   Denunciati gli autori, due minori
Il sottopasso di via Cavour deturpato dai vandali

Scritte nel sottopasso di Calolzio

Denunciati gli autori, due minori

La Polizia locale è risalita a due giovani che verranno denunciati per imbrattamento di bene pubblico

Gli autori delle scritte nel sottopasso di via Cavour, appena ridipinto, sono stati individuati e convocati al comando della Polizia locale, dove è stata notificata loro l’accusa e preannunciata la denuncia penale per imbrattamento di bene pubblico. Si tratta di due minorenni, uno residente a Calolzio e l’altro a Vercurago, individuati grazie all’utilizzo delle telecamere del sistema di videosorveglianza e al materiale che i graffitari hanno abbandonato nel sottopasso, dal quale sembra si siano allontanati in tutta fretta.

Del resto, l’imbrattamento non ha avuto luogo in orario notturno ma durante il tardo pomeriggio della scorsa domenica, quando per le vie della frazione calolziese c’era ancora movimento. I due giovanissimi hanno raggiunto il comando ovviamente accompagnati dai genitori. Il padre di uno dei due si è detto dispiaciuto per la bravata fatta dal figlio e che porterà la famiglia dinanzi al giudice. Il genitore dell’altro, invece, è parso risentito non nei confronti del ragazzo, come ci si sarebbe potuti aspettare, ma per la convocazione stessa. Dal canto loro i due writers, posti dinanzi a prove inconfutabili, non hanno potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità. Nei prossimi giorni probabilmente li incontrerà anche il sindaco Marco Ghezzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA