Calolzio, scippatore inseguito dai passanti  Nella fuga cade e finisce all’ospedale
I carabinieri alla stazione di Calolzio in una foto d’archivio

Calolzio, scippatore inseguito dai passanti

Nella fuga cade e finisce all’ospedale

Aveva avvicinato una donna con una scusa e le aveva strappato la catenina

Era scappato, ma l’intervento di tre ragazzi si è rivelato decisivo. È stato denunciato

Strappa la catenina a una donna e fugge verso la stazione, ma viene inseguito da tre ragazzi - che recuperano il maltolto – e cade, finendo la sua corsa in ospedale e con una denuncia a piede libero per furto con strappo. L’episodio è avvenuto nella serata di lunedì in centro Calolzio. Erano circa le 20, quando una donna si trovava in corso Dante, vicino alla biblioteca. Si trovava quasi all’altezza del semaforo quando è stata avvicinata da un giovane di origine nordafricana, che l’ha fermata con la scusa di chiederle delle informazioni.

Il suo intento era però ben diverso: il ventitreenne marocchino, ha afferrato la catena d’oro della donna, gliel’ha strappata, fuggendo immediatamente verso via Galli.

Un passante, notata la scena, si è subito messo all’inseguimento ma in breve il giovane aveva guadagnato un ottimo margine. Tre ragazzi che stavano transitando in auto lo hanno rincorso, riuscendo a intercettarlo alla stazione e recuperando la collana, che la donna ha potuto quindi vedersi restituita.

Per quanto riguarda lo scippatore, pare che una volta arrivato in stazione abbia cercato di far perdere le sue tracce saltando tra banchine e binari, ma sarebbe caduto rovinosamente, restando dolorante a terra.

É stato qui che i Carabinieri, allertati nel frattempo dalla vittima, hanno raggiunto e fermato il ventitreenne extracomunitario, chiedendo anche l’intervento del 118 per soccorrere il ferito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA