Rifiuti lasciati in strada  La protesta dopo il caos
Calolziocorte - Alcuni sacchi viola (e uno azzurro) esposti per errore

Rifiuti lasciati in strada

La protesta dopo il caos

Calolziocorte, Silea avrebbe trascurato anche i sacchi conformi alle regole

«Paghiamo un servizio, almeno funzioni. Dove sono i risparmi promessi?»

Sono trascorsi tre giorni, ma in città i problemi legati alle novità introdotte sulla raccolta differenziata continuano a tenere banco. Il fatto che siano stati lasciati centinaia di sacchi nelle vie della città – non tutti “sbagliati”, a quanto si apprende – fa ancora discutere.

«I miei sacchi erano conformi a quanto richiesto in base alle modifiche: di materiale cartaceo non ce n’era - ci spiega Patrizia Nicoletti – eppure non li hanno ritirati. A dire il vero, credo non siano proprio passati. Ho chiamato Silea per informarli del disguido e mi hanno assicurato che ci avrebbero pensato loto, ma il ritiro ha avuto luogo solo il giorno successivo. In ogni caso, il nuovo sistema non mi pare complicatissimo e può essere condivisibile il principio di conferire separatamente la carta. Ma facendo la raccolta differenziata si sarebbero dovuti avere anche risparmi in bolletta, cosa che non avviene mai. Non pretendo di non pagare niente, ma le fatture continuano ad aumentare. E visto che pago, chiedo che il servizio venga svolto nel modo corretto».

Le altre interviste sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA