Raddoppiano le telecamere a Calolzio

«Leggeranno le targhe in tutti i varchi»

Potenziamento massiccio del sistema di videosorveglianza entro febbraio

Dai poco più di venti apparecchi, presenti ora, si arriverà ad averne una quarantina in tutto

Raddoppiano le telecamere a Calolzio «Leggeranno le targhe in tutti i varchi»
Il municipio di Calolziocorte

Sarà potenziato e implementato il sistema di videosorveglianza del Comune di Calolziocorte. Entro un paio di settimane al massimo, la giunta guidata dal sindaco Marco Ghezzi pubblicherà la gara d’appalto per l’assegnazione dei lavori, la cui base d’asta sarà fissata attorno ai 150mila euro. Nel dettaglio, come precisato dall’assessore alla Pubblica sicurezza Luca Caremi, il progetto prevede non solo l’aumento del numero degli occhi elettronici che tengono sotto controllo il territorio ma anche la sostituzione di quegli apparati ormai datati e tecnologicamente obsoleti.

«Attualmente - spiega - nel nostro Comune sono installate un paio di dozzine di telecamere. Con le nuove videocamere, arriveremo a poter contare su un parco di una quarantina di occhi elettronici». La novità più importante riguarderà i varchi, cioè i punti di accesso e uscita dalla città. «Oggi, il sistema funziona con le telecamere che sorvegliano in una sola direzione. Una volta ultimato l’intervento di potenziamento, il controllo sarà bidirezionale e quindi tutti i varchi avranno il doppio controllo con lettura targa delle auto in transito». Saranno controllati anche i punti della città più sensibili e non ancora sorvegliati, a partire dal nuovo comando della polizia locale, che sarà trasferito nella zona della sottostazione.

L’articolo completo sull’edizione di mercoledì 8 settembre de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA