Più di tre milioni per la Lecco-Bergamo
La Regione dà la spinta al nuovo progetto

Infrastrutture Pirellone e Provincia (con 431 mila euro), sbloccano i tempi lunghi ministeriali La postazione servirà a mettere fretta a Anas: Micheli: «Tra giugno e settembre l’esecutivo»

Più di tre milioni per la Lecco-Bergamo La Regione dà la spinta al nuovo progetto
Il cantiere della Lecco Bergamo a Calolzio allagato

Regione Lombardia sblocca 3 milioni di euro e così velocizza i tempi di riprogettazione della Lecco-Bergamo.

La riattualizzazione del progetto, il cui costo preventivato nel frattempo è salito a 160 milioni di euro dai 118 iniziali, costerà complessivamente 3 milioni e 431 mila euro. I primi tre saranno messi a disposizione direttamente dal Pirellone, evitando così i tempi burocratici più lunghi nel caso si fosse ricorsi a quelli ministeriali, mentre il resto sarà coperto da fondi provinciali.

Cosa cambia

Se nella sostanza la questione non cambia rispetto a quanto stabilito a novembre, nel momento in cui Provincia di Lecco ed Anas avevano sottoscritto la convenzione in base a cui proprio quest’ultima si sarebbe occupata di riprogettare l’infrastruttura pubblica, dal punto di vista dei tempi, invece, l’intervento della Regione dimostra, come sottolinea Mattia Micheli , delegato alla viabilità e vice presidente della Provincia di Lecco, «una grande attenzione a quelle che sono le nostre esigenze per realizzare l’opera».

«L’Anas - continua Micheli - ha una tempistica da rispettare, pari a nove mesi di tempo. Di conseguenza, attendiamo il progetto esecutivo tra giugno e settembre. Confidiamo che, avendo immediatamente messo sul tavolo le risorse, i tempi possano velocizzarsi».

I 3 milioni assegnati alla Provincia rientrano nei 9 milioni complessivi che Regione garantisce per la realizzazione del lotto San Gerolamo.

Tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola mercoledì 16 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA