Operazione “Shopping in Hong Kong”  Confiscati casa e Bmw a Malgrate
La Guardia di finanza di Lecco ha confiscato una casa e un’auto di grossa cilindrata a Malgrate

Operazione “Shopping in Hong Kong”

Confiscati casa e Bmw a Malgrate

Guardia di finanza in azione dopo un complesso iter giudiziario. Capi griffes contraffatte venivano introdotti e rivenduti in Italia come originali

I finanzieri del Comando provinciale di Lecco hanno eseguito la confisca definitiva di un appartamento a Malgrate del valore di circa 600 mila euro e di un’auto di grossa cilindrata, una Bmw X3, beni intestati a una 42enne della zona. Il provvedimento è stato disposto dal Tribunale di Lecco e giunge a conclusione di un lungo iter giudiziario dovuto a complesse indagini condotte dal 2010 nell’operazione “Shopping in Hong Kong” che portò alla luce un sistema fraudolento d’introduzione in Italia di abbigliamento con marchi contraffatti delle più note griffes. Gli articoli venivano poi rivenduti dagli indagati come prodotti autentici con lievi difetti di produzione.

Il provvedimento di confisca confermato dalla Cassazione, fa notare la Finanza, costituisce uno dei primi casi nell’intero panorama nazionale in attuazione alle norme repressive rafforzate dal legislatore.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola giovedì 18 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA