Omicidio di Olginate, fissata l’udienza   L’abbreviato si terrà il 29 giugno
Stefano Valsecchi accompagnato in Tribunale lo scorso settembre

Omicidio di Olginate, fissata l’udienza

L’abbreviato si terrà il 29 giugno

A processo l’imprenditore Stefano Valsecchi per l’assassinio di Salvatore De Fazio - L’imputato è reo confesso, l’agguato era stato portato a termine il pomeriggio del 13 settembre

Sarà celebrato il prossimo 29 giugno, davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Lecco Salvatore Catalano, il processo con il rito abbreviato che vedrà imputato l’imprenditore calolziese Stefano Valsecchi, 55 anni, reo-confesso dell’omicidio di Salvatore De Fazio, 46 anni, freddato con tre colpi di pistola nel primo pomeriggio di domenica 13 settembre dello scorso anno all’incrocio tra le vie Santa Maria e Albegno a Olginate.

Dopo che nelle scorse settimane il sostituto procuratore della Repubblica di Lecco Paolo Del Grosso, titolare delle indagini, aveva firmato il decreto di giudizio immediato, con fissazione del processo dibattimentale davanti ai giudici della Corte d’Assise di Como il prossimo 23 settembre, il difensore dell’imputato, l’avvocato Marcello Perillo, aveva avanzato richiesta di adire al rito alternativo. Ieri mattina la notizia della fissazione del processo.

In un primo momento, Perillo si era detto propenso per il processo con il rito ordinario, davanti a giudici togati e popolari. Poi ha però scelto il rito abbreviato, che consente, in caso di condanna, lo sconto di un terzo della pena.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 14 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA