Olginate, Smartphone, l’evoluzione  Vince e vola a San Francisco
Matteo Cereda vincitore concorso Samsung (Foto by Roberto Crippa)

Olginate, Smartphone, l’evoluzione

Vince e vola a San Francisco

La foto di Matteo Cereda selezionata dalla giuria tra migliaia

L’universitario ci prende gusto e durante il viaggio vince con un altro scatto

L’idea vincente è stata quella di mettere in semicerchio i modelli più rappresentativi delle ultime generazioni di telefonini Samsung, e quindi disegnare delle braccia stilizzate, in modo che potessero tenersi per mano, quasi a simboleggiare un progressivo passaggio di consegne, fino ad arrivare all’ultimo nato tra i Galaxy S10.

Ebbene, la foto è talmente piaciuta alla giuria - fra le migliaia inviate per partecipare al concorso - da essere scelta.

E’ così che Matteo Cereda, 23 anni, di Capiate di Olginate, è riuscito ad aggiudicarsi il premio messo in palio dal concorso “Con Samsung puoi volare a San Francisco”. Si trattava di concentrare in un’immagine l’amore per Galaxy.

Quattro sono stati i premiati della Penisola, e fra loro lo studente della facoltà di Informatica per la comunicazione digitale all’Università Statale di Milano.

I dieci anni di storia di Galaxy sono stati riassunti così, con uno scatto che un domani potrebbe anche tradursi in una campagna del noto marchio.

Diciannove nazioni

Al concorso hanno partecipato migliaia di concorrenti di diciannove Paesi. Prelevato nottetempo da un autista, lo studente universitario olginatese è stato trasferito a Malpensa e imbarcato su un aereo che lo ha portato nelle mitica San Francisco. Il tutto per quattro giorni in un hotel di lusso.

Matteo in California ha preso parte a una serie di eventi, finalizzati alla presentazione degli ultimi Galaxy S10, tra cui il Fold, il primo smartphone con schermo pieghevole. Ai vincitori selezionati nelle varie nazioni verrà donato tra l’altro uno dei modelli di ultima generazione.

Non bastasse, durante il soggiorno negli States, Matteo ha avuto anche la bella idea di partecipare a un altro concorso.

Altra vittoria

Anche qui una foto, da scattare nel corso del viaggio. Si trattava di produrre un’immagine simbolica. Detto, fatto: il mitico ponte della città, che si riflette nell’acqua, con fotografia proposta al contrario.

Manco a dirlo, anche in questo caso Cereda è stato premiato, in quanto lo scatto - una volta pubblicato su Instagram - è risultato in vetta alla classifica dei più commentati. A consegnargli il riconoscimento - in questo caso un’avveniristica cassa acustica - nientemeno che DJ Koh, il numero uno della Samsung.

«E’ stato fantastico, - sono state le parole di Matteo al rientro - Una bellissima esperienza».

Ora il ritorno agli studi. Chissà, magari nella speranza che un giorno o l’altro le strade tornino a incrociarsi, stavolta per un futuro professionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA