Olginate: prima le coltellate

E poi l’assalto alla caserma dell’Arma

I carabinieri arrestano un uomo di 36 anni

Olginate: prima le coltellate E poi l’assalto alla caserma dell’Arma
Il lungolago di Olginate è stato ancora una volta teatro di un episodio di violenza

Un uomo accoltellato sul lungolago e un altro che, in palese stato di alterazione, fa irruzione nell’area esterna della caserma dei Carabinieri e aggredisce due militari, finendo però ammanettato.

Due episodi gravi e preoccupanti che sembrerebbero anche essere collegati tra di loro.

L’ultimo evento violento in ordine di tempo si è verificato intorno alle 23 tra piazza Garibaldi e il lungolago Martiri della Libertà.

Due uomini poco più che trentenni, entrambi italiani e residenti in paese hanno iniziato ad azzuffarsi. Uno di loro è stato ferito a coltellate: non è grave.

Poco dopo un olginatese in stato di agitazione, forse lo stesso accoltellatore (ma le indagini sono ancora in corso), ha violato il limite invalicabile della zona militare esterna della caserma dei Carabinieri di Olginate in via Verdi.

Una volta dentro, ha aggredito e malmenato due militari. Solo a fatica i carabinieri sono riusciti a bloccarlo e ad ammanettarlo. Per lui è scattato l’arresto per resistenza. L’udienza di convalida è in programma per oggi.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA