Olginate, muore a 24 anni  dopo il parto  Tensione al funerale
Cynthia Iyalekhue 25 anni da compiere ad agosto originaria della Nigeria migrante ospitata a Olginate morta a poche settimane dal parto (Foto by Barbara Bernasconi)

Olginate, muore a 24 anni dopo il parto

Tensione al funerale

La giovane donna proveniente dalla Nigeria, aveva dato alla luce la piccola tre settimane fa e poi nei giorni scorsi il peggioramento. È deceduta in ospedale

È morta a soli 24 anni dopo pochi giorni aver dato alla luce con taglio cesareo la sua piccola Michelle, proprio come la mamma. Cynthia Iyalekue risultava residente a Olginate, in uno degli appartamenti in via Sant’Agnese gestito dalla Cooperativa Itaca a favore dei richiedenti asilo seppur negli ultimi tempi si era trasferita a Malgrate. Era arrivata in Italia nel 2016 dopo aver superato mille peripezie, ospite in un primo momento di una struttura a Lecco dove aveva iniziato il suo percorso di integrazione sul territorio grazie anche a un gruppo di volontarie lecchesi dal quale è nato, un paio di anni dopo, il laboratorio di artigianato sociale de “Il segreto di Penelope”, con cui partecipava a corsi di italiano e attività artigianali. Il compagno invece risulta residente a Bergamo.

Sulla salma è stata eseguita un’autopsia e sarebbe emerso che la giovane donna soffriva di una malattia autoimmune, peggiorata dopo il parto. Una malattia di cui probabilmente soffriva anche la mamma ma di cui la giovane donna non era a conoscenza e che è deceduta dopo averla data alla luce, come lei stessa raccontava.

Al funerale questa mattina che si è svolto in parrocchia a Olginate con doppio rito, ci sono stati attimi di tensione a causa di un gruppo di facinorosi che contestavano la chiusura della bara. Sul posto sono intervenuti carabinieri, polizia locale e Polizia per evitare incidenti e assembramenti.

Tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola mercoledì 5 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA