Olginate, Miriam Sylla musa di Perazza  Sul calendario a scopo benefico
La copertina del calendario con la foto di Miriam Sylla

Olginate, Miriam Sylla musa di Perazza

Sul calendario a scopo benefico

La capitano della nazionale di pallavolo , di Valgreghentino è in copertina

Campagna con frasi motivazionali in favore dei bambini malati di tumore

La lecchese Miriam Sylla, 26 anni, stelle e capitano della nazionale italiana di pallavolo è la protagonista della copertina del nuovo calendario del fotografo Riccardo Perazza, pluripremiato e che con questa iniziativa raccoglie fondi per iniziative benefiche in favore dei bambini colpiti da tumori.

Per la quinta volta il fotografo dedicate tre diversi calendari ai campioni delle squadre della sua città, Treviso: la Imoco Volley, il Benetton Rugby e Treviso Basket.

Non solo il volto

A differenza della precedente edizione, in cui negli scatti c’erano solo i volti degli atleti, stavolta il loro corpo diventa parte integrante dell’immagine e diventa proprio la tela su cui scrivere frasi motivazionali, legati al mondo dello sport e dell’accettazione di sé stessi. Messaggi in cui si invita a volersi bene, ad accettarsi, a non lasciarsi sopraffare dalle insicurezze.

“Tu sei abbastanza”, si legge sul corpo di Miriam Sylla, cresciuta a Valgreghentino e con i primi passi nel mondo della pallavolo compiuti proprio fra la società del paese e la Polisportiva Olginate.

Per le atlete dell’Imoco Volley le frasi motivazionali sulla forza personale, sul superamento di prove, sul volersi bene qualsiasi cosa accada, sono state scritte sul loro corpo: “Sii gentile con te stesso”, “Fai la differenza”, “Non arrenderti mai”, “Nessuno è come te”.

Proprio le pallavoliste di Treviso negli scorsi giorni hanno fatto segnare il nuovo record mondiale di partite vinte consecutivamente, con 74 successi su 74 incontri negli ultimi due anni.

I giocatori di rugby invece sono stati inseriti in un ambiente circondato da parole legate alla forza della squadra, all’importanza di essere team, profondo valore dello sport.

Infine, i cestisti si sono fatti schermo di parole proiettate relative al gioco, all’impegno, alla voglia di vincere le sfide.

Il calendario è acquistabile sul sito www.calendarioperazza.it con spese di spedizione gratuite.

L’ultima edizione del progetto ha permesso, grazie alle 2584 copie vendute, di raggiungere il ricavato di 22,170 euro che sono stati devoluti allo IOV, Istituto Oncologico Veneto, per aiutare i bambini colpiti da questa malattia grazie all’acquisizione di nuovi software modulari per il miglioramento dei trattamenti radioterapici di precisione in oncologia pediatrica.

Umanizzazione delle cure

L’obiettivo di questa nuova spedizione è di superare il risultato di vendite dello scorso anno e continuare a supportare i progetti di umanizzazione delle cure per i pazienti della radioterapia pediatrica dell’istituto Oncologico Veneto.

Oltre al valore sociale, il calendario Perazza è anche pluripremiato. Lo scorso anno ha ricevuto il Premio Mediastars, uno dei più autorevoli enti a livello nazionale per la realizzazione di campagne di comunicazione multimediale giunto sia nella categoria socio culturale sia la “Special Star” per la fotografia. L’iniziativa ha il patrocinio del comune di Treviso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA