Olginate, Maggi Group: due anni al patron  Confiscati anche 1,8 milioni di euro
I cancelli dell’azienda di Olginate

Olginate, Maggi Group: due anni al patron

Confiscati anche 1,8 milioni di euro

Assolto invece il figlio Corrado, 53 anni, come era stato richiesto dall’accusa

Il procedimento era nato per l’omesso versamento di ritenute per oltre 2,4 milioni di euro

Due anni e due mesi di condanna e la confisca per equivalente di beni per un corrispettivo di 1,8 milioni di euro. È questa le sentenza di primo grado pronunciata ieri mattina dal giudice Nora Lisa Passoni a carico dell’imprenditore olginatese Giuseppe Maggi, di 74 anni mentre il figlio Corrado, 53 anni, è stato assolto.

Una pena, quella per il capofamiglia che ha guidato per tanti anni la storica azienda di catene di Olginate dichiarata fallita nel 2019, che va decisamente oltre alla richiesta che era stata avanzata dal vice procuratore onorario, Caterina Scarselli, che ha retto l’accusa durante il procedimento per omessi versamenti.

La stessa Scarselli aveva invece chiesto l’assoluzione per Corrado Maggi.

L’articolo completo sull’edizione di giovedì 21 ottobre de La Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA