Olginate, il lago è inquinato  Emergenza per una macchia oleosa
Una vasta area del lago inquinata dalla sostanza oleosa

Olginate, il lago è inquinato

Emergenza per una macchia oleosa

Accertamenti in corso per stabilire la natura della sostanza e per risalire alle responsabilità

Una lunga macchia coi colori dell’arcobaleno comparsa nel lago, sta facendo preoccupare residenti e istituzioni. Si teme infatti una nuova ferita per il lago di Olginate. L’allarme è scattato l’altro giorno, mercoledì dopo che alcuni pescatori e residenti hanno notato la presenza di qualche sostanza, molto probabilmente inquinante, che ha modificato l’aspetto delle acque dell’Adda, colorandola verso la riva, con uno strano effetto iridato. Una macchia estesa, si pensa possa essere di olio oppure nafta, visibile dalla zona Pescatori fino al pontile, dove il fiume viene comunemente chiamato appunto “lago di Olginate”. Subito i presenti hanno contattato gli agenti del nucleo ambientale della Polizia provinciale e anche il municipio. Il sindaco Marco Passoni, che è anche assessore all’ambiente ha allertato a sua volta l’Arpa e nel primo pomeriggio di ieri, giovedì, insieme ai tecnici dell’agenzia regionale ha effettuato un nuovo sopralluogo. Ma al momento non ci sono notizie in merito alle cause e ai responsabili.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA