Meno file per il contante   A Erve arriva il “bancomat”
Il sindaco Giancarlo Valsecchi e Antonio Clericò, direttore provinciale di Poste Italiane

Meno file per il contante

A Erve arriva il “bancomat”

Inaugurato il “Postamat”, primo servizio per il prelievo

fai da te: funziona per i correntisti e i titolari di carte di credito

Ora anche Erve ha il suo sportello postamat. È stato inaugurato nei giorni scorsi il primo sportello bancomat di Erve, che mancava da diversi anni, dopo che le banche hanno lasciato il piccolo comune. Ora anche qui i residenti hanno la possibilità di effettuare prelievi di contanti e per i correntisti, pagare pure i bollettini. La cerimonia di inaugurazione si è svolta alla presenza del sindaco Giancarlo Valsecchi e del direttore provinciale di Poste italiane Antonio Clericò, «Ho espresso grande soddisfazione e apprezzamento per l’attivazione del primo Atm Postamat nel nostro comune – afferma il primo cittadino – Ho espresso anche un ringraziamento,a nome dell’intera comunità a Poste italiane per la vicinanza dell’azienda al più piccolo comune della Valle San Martino». E aggiunge: « Poste italiane ha dimostrato con i fatti la vicinanza alle nostre piccole realtà in contrapposizione ai grandi gruppi bancari che nel corso degli anni hanno dismesso unilateralmente gli sportelli bancari presenti nelle aree interne provocando non pochi disagi ai correntisti». Il postamat è disponibile sette giorni su sette e in funzione 24 ore su 24, consente di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista movimenti oltre al pagamento delle principali utenze dei bollettini di conto corrente postale. Ovviamente può essere utilizzato non solo dai correntisti Banco Posta e dai titolari di carte Postepay, ma anche dai possessori di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA