Malgrate, supermercato   nell’ex area Greppi
I capannoni dell’ex concessionaria verranno demoliti

Malgrate, supermercato

nell’ex area Greppi

Presentato il piano di recupero: l’Eurospin traslocherà dalla sede attuale

Il supermercato Eurospin - attualmente affacciato sulla ex statale - si trasferirà nell’ex area Greppi: il piano di recupero dell’ex concessionaria d’auto, da tempo dismessa, è stato presentato l’altra sera alla commissione comunale dal progettista.

La novità principale del progetto consisterà nella creazione di una nuova strada, a spese della proprietà: la nuova arteria collegherà via Strecciola e via Stabilini, dove il comparto ha sede, al civico 22.

L’investimento avverrà a parziale scomputo degli oneri di urbanizzazione primari, altrimenti a carico dell’operatore in contanti, ma per un valore inferiore.

Sbocco alla viabilità

La strada ricompresa nel progetto offrirà uno sbocco ulteriore alla viabilità nel congestionato nucleo storico di Malgrate, stretto tra la Lecco-Milano e il lungolago; la nuova via darà inoltre accesso al parcheggio dell’edificio progettato per prendere il posto dell’ex concessionaria d’auto.

Attualmente, il comparto è articolato in quattro porzioni di capannoni, che verranno demoliti; al loro posto sorgerà una struttura unica, ad un solo piano fuori terra (e dotata, inoltre, dell’interrato, che potrà essere utilizzato anche come magazzino).

La ricostruzione avverrà riducendo sia la superficie oggigiorno coperta dai capannoni, sia la loro volumetria complessiva.

Nella versione del piano che è stata illustrata alla commissione non risulta previsto alcuno spazio verde, ma è stato precisato che, per il parcheggio, verranno adottati i green block, cioè le mattonelle che permettono il drenaggio dell’acqua piovana e la crescita dell’erba.

Uscita su via Strecciola

Dal posteggio, l’uscita obbligatoria sarà solo da via Strecciola, sulla sinistra, per arrivare sulla strada provinciale.

Il piano presentato alla commissione è attuativo, ma non in variante rispetto al piano di governo del territorio vigente, che regolamenta lo sviluppo urbanistico di Malgrate.

La vicenda dell’area ex Greppi è annosa ed ha preso le mosse dal fallimento, del 2014: nel maggio 2016 si era dato avvio all’asta, per il compendio immobiliare costituito dal capannone ad uso negozio per una superficie di 1.253 metri quadrati e un prezzo base di quasi 967mila euro, oltre all’area urbana di 400 metri quadrati.

Nel capannone dell’ex “Greppi auto”, l’amministrazione comunale ha da tempo autorizzato la «media distribuzione»; di norma, vanno sotto questa definizione le attività commerciali entro il limite dei 1.500 metri quadrati. Via Stabilini, d’altronde, è una via centralissima di Malgrate, a ridosso sia del nucleo storico sia della ex statale, rispetto alla quale fa un po’ da spartiacque.


© RIPRODUZIONE RISERVATA