Malgrate, Salva la Festa del Gaggio
Bancarelle e gonfiabili ma niente musica

Malgrate Il Comune alla fine ha autorizzato l’evento Sabato sì alla classica kermesse rionale senza Holi trip Polano: «Certe manifestazioni vanno solo al Rio Torto»

Malgrate, Salva la Festa del Gaggio Bancarelle e gonfiabili ma niente musica
L’Holi trip di Merate con circa 15mila partecipanti

La festa del Gaggio si farà. Bancarelle, gonfiabili, stand di hobbisti e artigiani locali, ma non concerti ed esibizioni musicali, fatta salva la possibilità per i locali della zona di richiedere una deroga acustica. Accantonata, per il momento, l’iniziativa dell’Holi trip, il festival dei colori per giovani e giovanissimi che nella scorsa edizione di Merate aveva richiamato 15mila persone, il Comune di Malgrate ha autorizzato lo svolgimento della festa, in programma sabato 10 settembre, approvando la richiesta della Pro Loco.

Un accordo trovato sul filo di lana, dopo una settimana di polemiche. Inizialmente, infatti, la Pro Loco aveva presentato domanda per svolgere l’Holi trip all’interno della festa rionale “Gaggio: tra musica e gusto”, individuando il giardino della scuola come location per ospitare l’evento, di grande richiamo fra i giovani e per il quale era già iniziata la prevendita.

Il Comune, sentita la Prefettura, ha bloccato l’iniziativa rinviandolola a un prossimo futuro e individuando nel parco di Rio Torto, il luogo adeguato per questo evento. Nella mattinata di ieri la Pro Loco ha presentato la richiesta autorizzativa definitiva, approvata dal Comune di Malgrate, dopo che una prima versione, pur senza Holi trip, era già stata bocciata dagli uffici comunali nella giornata di giovedì.

A fare il punto della situazione è il sindaco Flavio Polano: «La festa di Gaggio si farà. La richiesta completa e corretta è stata presentata ed approvata. La via sarà chiusa, ci sarà spazio per le bancarelle, per i gonfiabili, ci saranno delle esibizioni di ballo, oltre alla messa delle 18. Non verrà fatta musica perché non c’erano i tempi tecnici per preparare il passaggio in commissione provinciale, in quanto sarebbe stata classificata come evento musicale e quindi si rischiava il diniego per tutta la festa. I locali presenti, il bar del palazzetto e la vineria, possono in autonomia, se vorranno, fare musica all’interno.»

Per quello che riguarda l’Holi trip, dunque, non sarà svolto durante la festa del Gaggio, ma se ne riparlerà per l’autunno: «C’è la nostra disponibilità – prosegue il sindaco Polano - a parlarne già dal giorno dopo la festa. Se la Pro Loco vorrà portare avanti questo evento, noi ci saremo per aiutarli, anche accompagnando il presidente dal Questore per ogni aspetto necessario. La location non può che essere Rio Torto, dove c’è lo spazio adeguato per effettuare questo genere di manifestazione».

Un evento che per il primo cittadino va organizzato con il necessario preavviso: «. In generale eventi come questo, devono essere tenuti distinti rispetto a feste come quelle del Gaggio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA