Malgrate, Operai in quarantena  Il lungolago in ritardo, slitta l’inaugurazione
Le transenne lungo i marciapiedi del lungolago (Foto by foto menegazzo)

Malgrate, Operai in quarantena

Il lungolago in ritardo, slitta l’inaugurazione

La conclusione era stata annunciata per il 30 novembre. Tabella di marcia bloccata dallo stop delle consegne Il sindaco: «Lunedì avremo indicazioni più precise»

Il sesto lotto del nuovo lungolago non verrà inaugurato entro il 30 novembre, come era stato invece previsto dall’amministrazione comunale: dopo avere trascorso mesi a sostenere che i lavori fossero in perfetta tabella di marcia e che potessero concludersi addirittura in anticipo, ora lo scenario è tutt’altro.

«È colpa del Covid – assicura il sindaco, Flavio Polano – Eravamo nei tempi ma, recentemente, alcune ditte fornitrici degli ultimi materiali hanno ritardato le consegne in quanto avevano il personale in quarantena: gli ordinativi sono stati evasi il 25 novembre e sono iniziate adesso le ultime lavorazioni. Lunedì – che sarebbe stata però la data ultima per il taglio del nastro – avremo indicazioni più precise per la consegna dell’opera».

L’auspicio generale è che sia questione di giorni: in questo caso, il taglio del nastro potrà avvenire in atmosfera natalizia e la Proloco, presieduta da Marco Vassena, è già scesa in campo per proporre addobbi, tra cui un albero di luci, da installare sul lungolago a corollario e come ulteriore volano per chi – Dpcm permettendo – potrà venire a Malgrate ad ammirare e calcare la nuova passeggiata, ma anche frequentare locali e negozi. «L’inaugurazione in quanto tale – mette le mani avanti Polano – sarà estremamente sobria, proprio nel rispetto di tutte le precauzioni e dei tempi duri che stiamo vivendo».

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola sabato 28 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA