Locatelli a Galbiate. Ritorno per le nozze della sorella Martina

La prima apparizione pubblica in paese del campione della Nazionale dalla vittoria dell’Europeo «Grazie a tutti, ma questo non è il mio grande giorno»

Locatelli a Galbiate. Ritorno per le nozze della sorella Martina
Il calciatore Manuel Locatelli scortato verso la chiesa, con alcuni fan intorno

Notorietà, solidarietà, fede. Il matrimonio di Martina Locatelli e Davide Mascellani, ieri, in chiesa a Galbiate, ha racchiuso «tutti i colori di Dio» come ha detto don Marco Tenderini, cappellano dell’ospedale di Lecco e del carcere di Pescarenico, noto anche per i progetti umanitari in Brasile e Kenya. Una scelta tutt’altro che casuale, il sacerdote, alle nozze della sorella del centrocampista della Nazionale, che ha fatto sognare l’Italia agli ultimi Europei.

Ieri, Manuel Locatelli è arrivato un po’ prima di Martina, scendendo dall’auto a fianco della parrocchiale e non sul sagrato: abito grigio, mascherina, si è subito lasciato avvicinare da conoscenti e invitati. A “La Provincia” ha detto: «Saluto molto volentieri Galbiate. Sono contentissimo di essere tornato. Oggi, però, è il matrimonio di mia sorella: è il suo grande giorno, non il mio».

L’articolo completo sull’edizione di domenica 8 agosto de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA