Lecco. I piani dell’Aldo Moro   Scuola e lavoro si incontrano
Marco Anghileri

Lecco. I piani dell’Aldo Moro

Scuola e lavoro si incontrano

Il centro di formazione di Valmadrera ha avviato un percorso per avvicinare i ragazzi alle aziende

Il «global talent scarcity», cioè la carenza di risorse umane specializzate, è un’emergenza per l’economia, mondiale e locale: il centro di formazione professionale “Aldo Moro” la combatte anche attraverso il progetto “Laivin – Incontro tra generazioni alla scoperta delle professioni”, che porta gli studenti nelle aziende ed a condividere l’esperienza persino con gli alunni delle elementari.

«Un originale percorso – lo definisce il direttore, Marco Anghileri – per esplorare percorsi per l’accesso al mondo del lavoro. Bisogna superare l’errata concezione di formazione professionale e lavoro manuale come alternativa per chi “va male a scuola”: invece, si tratta di sbocchi assolutamente dignitosi e che danno la certezza dell’occupazione e di far crescere il territorio». All’”Aldo Moro”, come sottolinea sempre Anghileri «il settore termoidraulico offre attualmente collocazione per tutti i nostri allievi; in quello meccanico, viviamo addirittura il “talent scarcity”, cioè c’è un’offerta di lavoro da parte delle aziende che rimane insoddisfatta: grazie al progetto attivato con Confindustria Lecco-Sondrio, i nostri alunni svolgono infatti apprendistato volto alla qualifica di primo livello e beneficiano di contratti di lavoro finalizzati all’acquisizione del titolo di studio pertanto, al termine, vengono assorbiti dalle ditte stesse dove hanno svolto tale formazione. L’auspicio è che una risposta alla carenza di altro personale, proveniente dal mercato, possa scaturire dall’adesione di molte più aziende a questa stessa formula, per formare e assumere sempre più giovani e supportare la produttività».

Intanto, il progetto “Laivin” ha fatto tappa l’altro giorno nella sede di Civate della “Comini srl” e proseguirà con la “Omet” di Lecco; la “Varo” di Valmadrera e la “Limonta” di Costa Masnaga: a Civate, 24 bambini di quinta elementare della “Leopardi” di Valmadrera e 12 allievi della prima del corso per Operatore termoidraulico dell’”Aldo Moro”, con gli insegnanti, sono stati guidati dal presidente Renato Comini, dall’amministratore Alberto Comini, dal responsabile marketing Stefano Nicò, col responsabile della climatizzazione Enzo Randazzo e quello degli showroom, Fabio Cardinetti: hanno visitato i diversi ambienti, sono stati coinvolti in un interessante gioco interattivo; hanno partecipato anche ad una simulazione del colloquio di lavoro. La “Comini Srl” è la prima azienda del Gruppo Comini, composto da 8 società in tutto il centro-nord Italia, con 54 punti vendita e 18 showroom, in continua espansione, tanto da essere considerato tra le prime tre aziende del settore commerciale di prodotti termoidraulici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA