La Lega lancia la sfida :   «Valmadrera si svegli»
Il sottosegretario Massimo Garavaglia con Paolo Arrigoni e Roberto Ferrari, moderatore Lorenzo Bonini

La Lega lancia la sfida :

«Valmadrera si svegli»

Sala gremita per l’incontro con il sottosegretario Massimo Garavaglia voluta dal Carroccio lecchese

Dichiarazione di guerra al Pd: «Vogliamo creare una squadra di governo per la città, Oggiono dimostra che si può »

Si scrive serata per spiegare la manovra finanziaria, ma si legge dichiarazione di guerra al Pd valmadrerese. L’incontro con il sottosegretario Massimo Garavaglia, fortemente voluto dal Carroccio lecchese e andato in scena al centro Fatebenefratelli di Valmadrera, ha fatto registrare il tutto esaurito e ha quindi viaggiato su due binari paralleli.

Si sono mostrati i muscoli

Da un lato, si trattava di tirare le fila di quella che è stata la prima manovra finanziaria gialloverde (“E se volete sapere chi l’ha scritta, bastava incontrare per strada Garavaglia in qualche giorno caldo di dicembre”, ha ironizzato il commissario provinciale Stefano Parolari); d’altro lato, di mostrare i muscoli in vista del confronto elettorale della prossima primavera.

«Ma Valmadrera deve svegliarsi e rialzarsi – ha tuonato Parolari, mentre in prima fila annuiva vigorosamente anche Flavio Nogara – noi vogliamo creare una squadra di governo per la città, non mettere il cappello della Lega su qualche lista». E il parlamentare Roberto Ferrari: «Sono sindaco di Oggiono, il primo leghista che ha conquistato un’altra di quelle che chiamano roccaforti Pd. Sono la testimonianza vivente che ce la possiamo fare».

Tutto questo, però, a corredo di una serata fortemente improntata a chiarire ai militanti i punti chiave della manovra.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola domenica 20 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA