La Cassazione chiude il delitto di Sogno  Guzzetti, sentenza confermata a 22 anni
Roberto Guzzetti trasferito in Tribunale

La Cassazione chiude il delitto di Sogno

Guzzetti, sentenza confermata a 22 anni

Il ricorso è stato rigettato e la pena per l’imputato accusato dell’omicidio di Torre de’ Busi è diventata definitiva

Con il rigetto del ricorso in Cassazione, è definitiva la sentenza di condanna a 22 anni per Roberto Guzzetti, 63 anni, lecchese, l’unico imputato per l’omicidio di Maria Adeodata Losa, 87 anni, uccisa con 10 coltellate il 9 giugno 2016 nella cucina della sua abitazione nella frazione di Torre De’ Busi.

L’uomo, che è sempre proclamato innocente, era stato condannato in primo grado, dalla Corte d’Assise di Como, a 24 anni, ridotti di due anni in Appello a Milano nell’aprile dello scorso anno.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola oggi, 2 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA