Il prefetto: «Escomar sarà denunciato»  Indagini della polizia sul raduno a Calolziocorte
Alcuni frame delle immagini diffuse da Escomar sul profilo Instagram

Il prefetto: «Escomar sarà denunciato»

Indagini della polizia sul raduno a Calolziocorte

Insieme al rapper dovranno rispondere anche i videomaker presenti all’evento. «Ottimo lavoro delle forze dell’ordine che hanno evitato il peggio costringendoli al “piano C”»

Sono in corso le indagini per dare un nome a tutti i partecipanti al video girato dai rapper lungo le sponde dell’Adda a Calolziocorte sabato pomeriggio. Per avere i primi riscontri, ci vorranno ancora alcuni giorni. Le immagini che le forze dell’ordine devono visionare sono infatti moltissime e il lavoro per arrivare alla identificazione dei partecipanti lungo, difficile e richiederà moltissimo lavoro.

Tuttavia, il prefetto di Lecco Castrese De Rosa ha avuto rassicurazioni da parte del questore che si farà tutto quello che servirà per arrivare a dei risultati.

Di sicuro, nell’elenco dei denunciati, come ha subito precisato lo stesso prefetto, «ci saranno il rapper Escomar e i videomaker che erano con lui». Sicuramente, a questi primi nomi se ne potranno poi aggiungere molti altri, appartenenti ai tanti giovanissimi che hanno partecipato alla manifestazione, esplodendo fumogeni e mortaretti.

L’articolo completo sull’edizione di martedì 12 ottobre de La Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA