Il “papà” del catalogo indagato per violazione della privacy
“Le Iene” martedì pomeriggio nell’ufficio della consigliera Adriana Ventura

Il “papà” del catalogo indagato
per violazione della privacy

L’inchiesta: gli agenti della Squadra Mobile hanno perquisito la sua abitazione di Valmadrera, sotto sequestro il computer

È formalmente indagato per violazione della privacy - nello specifico dell’articolo 167 del Codice della privacy - Antonio Nicola Marongelli, 49 anni, casa a Valmadrera, a cui è attribuibile l’ormai famigerato “Catalogo di profili Facebook di donne single che vivono a Lecco” di cui parla tutta Italia.

Oggi Marongelli è stato raggiunto da un avviso di garanzia emesso dal sostituto procuratore della Repubblica Silvia Zannini, titolare del fascicolo d’inchiesta, e ha nominato due legali a sua tutela, gli avvocati Stefano Pelizzari e Viviana Bove del Foro di Lecco.

Avviso di garanzia dovuto alla decisione di procedere con una perquisizione domiciliare, operata dagli agenti della Squadra Mobile di Lecco a cui le indagini sono state delegate fin dal primo momento dal procuratore capo Antonio Chiappani. Dall’abitazione di Marongelli è stato sequestrato il computer, che ora sarà sottoposto al vaglio degli esperti informatici della Polizia di Stato.

Tutti i particolari su “La Provincia di Lecco” in edicola giovedì 18 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA