Galbiate, Via Solaro asfaltata, già si scava  Scoppia la protesta tra i residenti
Via Solaro di nuovo attraversata dal cantiere

Galbiate, Via Solaro asfaltata, già si scava

Scoppia la protesta tra i residenti

Da anni si attendeva la riqualificazione della strada, il nuovo manto aveva sorpreso

Da pochi giorni tornata la ruspa. Il commissario: «L’intervento è privato, c’è un danno alla rete»

Ha suscitato l’indignazione generale l’intervento di scavo e rattoppo, avvenuto in questi giorni in via Solaro, dove era appena stata eseguita la riasfaltatura.

Il Comune ha poi preso le distanze da tutto. Erano anni che i residenti aspettavano la riqualificazione della via ed erano stati numerosi i plausi, anche sui social, appena effettuata la posa del nuovo manto; tuttavia, nel giro di appena un paio di giorni, i cittadini non credevano ai propri occhi quando si sono imbattuti in un altro, ben diverso cantiere.

Ora gli escavatori

Infatti, dopo i mezzi che avevano sacrificato il vecchio asfalto, malconcio e segnato da profonde buche, ecco che - incredibilmente - in via Solaro si sono presentati gli escavatori e hanno ributtato tutto all’aria. Le proteste si sono prontamente levate dai residenti della zona, che è quella del centro sportivo, perciò abbastanza centrale rispetto alla frazione di Sala al Barro e attraversata anche da molti veicoli, per il collegamento col resto della viabilità anche sovraccomunale: da e per il centro di Galbiate, con la strada provinciale della Santa e il traforo del Barro.

Per giunta, anche il rappezzo finale grida - secondo tanti - vendetta. L’eco è stata nuovamente enorme anche sui social: qui, peraltro, portando alla luce il fatto che molti galbiatesi tuttora non sono a conoscenza della caduta del governo del paese, con invettive, quindi, indirizzate a sindaco e assessori, sia per il clamoroso danneggiamento dell’opera appena ultimata, sia per il fatto di non dare risposta alle molteplici sollecitazioni e domande.

Alla fine, la replica è avvenuta da parte del commissario prefettizio, Laura Maria Motolese: «Gli interventi di asfaltatura recentemente eseguiti in via Solaro non sono gestiti dal Comune: si tratta di lavori di ripristino effettuati da terzi n seguito alla manomissione del suolo avvenuta precedentemente, per un allacciamento alla rete elettrica. Ad asfaltatura completata, è stato riscontrato un grosso problema sulla rete elettrica stessa, che ha reso purtroppo necessario un ulteriore intervento di manomissione della strada».

Non è merito del Comune

Se, dunque, I cittadini hanno potuto vedere un po’ di nuovo asfalto in via Solaro è stato per l’obbligo, rispettato da un privato, di asfaltare un tratto dove aveva precedentemente scavato e, sempre per un’esigenza privata, è avvenuta la nuova escavazione.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola domenica 25 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA