Galbiate, dottore no vax, Ats rassicura i pazienti: «Si rivolgano alla Medicina di gruppo»
Il centro medico di via Primo Maggio

Galbiate, dottore no vax, Ats rassicura i pazienti: «Si rivolgano alla Medicina di gruppo»

Sono 1.200 le persone rimaste senza cure dopo la sospensione di Francesco Sacchi. Il professionista non potrà esercitare fino al 31 dicembre. Ha già annunciato che farà ricorso

«Ats Brianza ha soltanto preso atto del provvedimento dell’Ordine dei medici, di sospensione di un dottore di medicina generale operante nell’ambito di Galbiate».

L’Autorità sanitaria interviene per fare chiarezza sul caso del dottor Francesco Sacchi, che non può più esercitare, almeno fino al 31 dicembre prossimo (e salvo l’esito di quello che sarà il suo ricorso) per non avere rispettato l’obbligo di sottoporsi alla vaccinazione anti Covid. Ats dà, soprattutto, finalmente informazioni ai suoi 1.200 pazienti, in allarme specialmente a partire da mercoledì, dopo un paio di giorni di caos, allo sbando senza indicazioni certe su dove rivolgersi per visite e ricette.

L’articolo completo sull’edizione di venerdì 27 agosto de La Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA