Foppenico, il Comune decide di vendere

L’oratorio diventerà della parrocchia

Di proprietà del Comune di Calolziocorte, da anni lo stabile era concesso in comodato d’uso gratuito. Nei prossimi giorni verrà formalizzata la vendita per 375mila euro, compresa l’area di via Calvi

Foppenico, il Comune decide di vendere L’oratorio diventerà della parrocchia
L’ingresso dell’oratorio

Sarà formalizzata nei prossimi giorni la vendita, da parte del Comune di Calolziocorte alla parrocchia di Foppenico, dei locali dell’oratorio, da anni concessi in comodato d’uso gratuito. Della questione si parla almeno da un lustro e l’accordo, ormai raggiunto tra l’Amministrazione del sindaco Marco Ghezzi e il parroco don Antonio Vitale, verrà ratificato da un atto notarile il prossimo mese di settembre. La parrocchia, come precisato dall’assessore all’urbanistica Aldo Valsecchi, verserà 375mila euro al Comune, cedendo, contemporaneamente l’ex casa parrocchiale e l’area di via Calvi.

Mentre per quello che riguarda l’immobile, abitazione del vecchio curato, i piani comunali non sono ancora stati definiti nel dettaglio, Valsecchi ha anticipato che sull’area verde verrà realizzato un parcheggio, dove potranno trovare posto una trentina di auto.

«In quella zona - precisa il vicesindaco - da tempo c’è questa esigenza di posti auto. Anni fa era stata ipotizzata anche la realizzazione di box. Idea poi sfumata. Oggi, la nostra Amministrazione ha deciso di sfruttare l’area per ricavarvi un bel numero di parcheggi, in modo da andare incontro alle richieste di punti di sosta per le attività commerciali che si trovano in zona». Se dal punto di vista comunale l’operazione si limita a questo, assai più complessa è la questione per la parrocchia.

L’articolo completo nell’edizione di venerdì 5 agosto de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA