Conto alla rovescia per il nuovo ponte  Lunedì la consegna dell’impalcatura
I lavori del cavalcavia proseguono spediti, a giorni il montaggio

Conto alla rovescia per il nuovo ponte

Lunedì la consegna dell’impalcatura

Civate. La costruzione prosegue in maniera spedita, a giorni verranno montati i primi elementi. Il sindaco: «La fase preparatoria sta per terminare»

«Abbiamo scollinato: adesso, dovrebbe cominciare la discesa»: il sindaco Angelo Isella preannuncia così, con la metafora sportiva, l’arrivo dell’impalcato metallico del ponte di Isella, la cui consegna è attesa da lunedì.

«Arriveranno i primi elementi e verranno assemblati – informa – Poi, mano a mano, verrà consegnato e completato il resto».

Si tratta degli elementi in acciaio Cort-Ten (cioè, ad alta resistenza a corrosione e tensione) che costituiranno una parte essenziale del cavalcavia, progettato per sostituire quello preesistente, giudicato impraticabile dal novembre 2016 da Anas e parzialmente già demolito. «La costruzione – afferma il sindaco – sta proseguendo celermente: su un lato, com’è noto, la palificazione è già terminata, mentre lungo la corsia Milano-Lecco è in atto e mancano 16 pali da infiggere nel terreno, perlopiù soffice e, quindi, senza particolari problemi; al contrario – ricorda Isella – lungo la corsia Lecco-Milano è stata notoriamente incontrata la roccia, che ha costituito uno dei motivi del ritardo accumulato dal cantiere».

Era stato riferito già nei giorni scorsi che la consegna del ponte slitterà di circa due mesi, dalla fine di febbraio 2020 – che era la data inizialmente prevista - al 6 aprile. Per il sindaco «si è trattato di un atto pressoché dovuto, da parte di Anas, nei riguardi della ditta che avrebbe altrimenti fatto le spese di imprevisti tecnici (tra cui soprattutto le lungaggini nella bonifica del sottosuolo da eventuali ordigni bellici inesplosi) assolutamente non imputabili». A Isella c’è all’opera la Preve Costruzioni Spa; i tempi della bonifica bellica del sito sono stati dilatati dalla presenza di ferro, rilevata nella roccia, anch’essa non preventivata.

«Finalmente – rimarca il sindaco – siamo giunti al momento della consegna dell’impalcato metallico; per il 23 ottobre è programmata la conclusione dei lavori di palificazione, quindi inizierà la realizzazione del basamento; novembre sarà il mese della costruzione delle spalle del ponte. Quindi, la fase preparatoria sta per terminare e i cittadini (in particolare, i residenti della frazione di Isella) potranno cominciare a vedere il cavalcavia prendere effettivamente corpo». L’impalcato metallico dovrà raggiungere la lunghezza di 50 metri; il sovrappasso sarà a campata unica – come quello di Annone – e l’opera avrà un costo complessivo di circa 2,4 milioni di euro; la realizzazione avrebbe dovuto avere una durata complessiva di 340 giorni; la consegna del cantiere all’impresa risaliva allo scorso 12 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA