Con i lavori in via Polvara   verrà chiusa la Provinciale
L’incrocio di via Monsignor Polvara con la Provinciale: qui sarà aperto il cantiere

Con i lavori in via Polvara

verrà chiusa la Provinciale

Malgrate. Il progetto prevede un impianto di rilevamento dei veicoli

Sarà realizzato al passaggio a livello: i cavi passeranno sotto la strada

La strada provinciale Milano-Lecco dovrà chiudere al transito – per una o due notti – per consentire l’esecuzione del controverso progetto di riqualificazione, intrapreso dall’amministrazione comunale, relativo allo sbocco di via Monsignor Polvara e della viabilità comunale del rione Gaggio, sulla provinciale stessa.

Per una settimana circa, l’intervento avrà ripercussioni anche sull’attraversamento pedonale. Come spiega il sindaco, Flavio Polano, «durante i lavori è emersa la necessità del rifacimento dell’impianto elettrico, per portare l’energia elettrica al passaggio a livello, così da poter attivare il sistema di rilevamento dei veicoli accodati. Considerata la situazione - prosegue il primo cittadino - dovrà essere installato un nuovo cavidotto e ciò comporta la necessità di tagliare l’asfalto sulla strada provinciale, per interrarlo. Se la ditta incaricata dell’intervento - continua il sindaco -. sarà in grado di procedere con una fresa, capace di un’incisione profonda circa trenta centimetri, potrà bastare una sola notte; altrimenti, se si dovesse scavare, la chiusura potrebbe protrarsi per un tempo più lungo, ma sempre nella fascia oraria notturna, di minore impatto sulla circolazione».

Il cantiere comporterà, inoltre, l’impossibilità per i pedoni di attraversare all’altezza dell’incrocio tra la provinciale e via Monsignor Polvara: «Verranno indirizzati verso il sottopassaggio, la cui riqualificazione – ricorda il sindaco – avrebbe dovuto iniziare a breve e che abbiamo, quindi, deciso di rinviare. L’imprevisto relativo all’impianto elettrico allungherà un po’ i tempi della riqualificazione viabilistica che – conclude Polano - prevediamo di terminare comunque per l’inizio del prossimo settembre».

Com’è noto, a quel punto l’unica direzione possibile per i veicoli in uscita da via Monsignor Polvara sarà verso Valmadrera: avranno una corsia d’accelerazione per immettersi sulla Lecco-Milano (invertendo poi eventualmente la marcia alla rotonda dell’Obi, se diretti a Lecco).

La rotatoria verrà dotata del semaforo a chiamata per i pedoni e di illuminazione delle strisce. Sulla Milano-Lecco, il semaforo resterà, ma per rallentare il traffico e sarà sincronizzato, mediante telecamere e sensori, col passaggio a livello della località Gaggio: il rosso scatterà sulla provinciale quando al Gaggio verrà rilevato l’incolonnamento di circa quattro veicoli, per agevolarne l’uscita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA