Campo da calcio in sintetico  Ancora 117 mila euro da saldare
Il campo da calcio in sintetico è costato 320 mila euro

Campo da calcio in sintetico

Ancora 117 mila euro da saldare

Valmadrera: nella festa della Polisportiva si sono fatti i conti sui lavori già eseguiti, ora si proporrà una nuova raccolta fondi

Mancano 117.400 euro all’appello, da raccogliere per saldare il conto del nuovo campo di calcio in erba sintetica, realizzato dalla Polisportiva in oratorio: nella festa della società, svolta nei giorni scorsi, Alberto De Pellegrin - neo presidente del comitato per il finanziamento dell’opera - ha tirato le somme, proponendo un emozionante filmato per ripercorrere i lavori che hanno portato all’inaugurazione dell’impianto; il video, partendo dal vecchio campetto in terra battuta, ha riassunto i mesi della trasformazione, fino al risultato attuale.

«Il totale delle spese sostenute – come ha ricordato De Pellegrin – ha raggiunto i 320.403 euro, 231mila dei quali per il campo vero e proprio, il sottofondo, il drenaggio, le reti e il manto; 47.850 euro sono stati spesi per l’impianto d’illuminazione, i pali e i fari a led»; quasi 19mila euro hanno finanziato la sistemazione delle zone a lato delle tribune; 10mila euro le protezioni del campo; 3.230 euro sono stati destinati, infine, all’adeguamento degli spogliatori e all’acquisto di un trattorino. Tra le iniziative per proseguire la raccolta dei fondi, la Polisportiva punta su sponsorizzazioni, donazioni, prestiti infruttiferi, ma anche sui voucher tuttora abbinati agli acquisti, che i concittadini possono fare in alcune attività e, così, devolvere una percentuale: aderiscono le farmacie di Caserta e di piazza Citterio; il supermercato di via Roma; il discount di Malgrate e il centro medico “Cuneo”.

Una raccomandazione, però: «I voucher – fa sapere la Polisportiva - vanno registrati al più presto, altrimenti scadono; è purtroppo già successo che vengano consegnati buoni oltre il termine e, quindi, non più validi». Finora, i voucher hanno sostenuto per 9mila euro il finanziamento del campo sintetico, mentre altri 3mila (racimolati attraverso il medesimo canale) sono stati destinati al progetto “Living land”, attivo sul territorio provinciale con proposte rivolte ai giovani e che anche a Valmadrera coinvolge periodicamente gruppi di ragazzi in attività formative e prelavorative, estive e non solo.

Nel corso della festa della Polisportiva, durante la quale è stato fatto il punto sull’andamento della colletta per il campo di calcio, era presente, tra gli altri, il vicepresidente regionale della Lega nazionale dilettanti Marco Grassini, che ha «lodato l’attività svolta dalla Polisportiva Valmadrera come esempio di serietà e di impegno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA