Calolzio,  controlli in stazione e Aler        Il ritrovo dei  giovani sotto sorveglianza
Il video del rapper Escomar al lavello con centinaia di giovani

Calolzio, controlli in stazione e Aler

Il ritrovo dei giovani sotto sorveglianza

Forze di Polizia nelle zone considerate a rischio dopo il comitato sicurezza

Via Di Vittorio, dove si ritrovano centinaia di ragazzi , era stata segnalata per assembramenti

Controlli a tappeto delle forze di polizia in stazione, nella zona delle case Aler e in altri punti caldi del territorio di Calolziocorte.

Martedì pomeriggio, sono stati numerosi gli uomini in divisa che sono arrivati in città per eseguire una serie di controlli su chi transitava in stazione ma anche su chi passava nelle strade che gravitano attorno a via Giuseppe Di Vittorio.

L’operazione

I controlli, scattati martedì pomeriggio, sono la prima conseguenza delle decisioni assunte la scorsa settimana a Lecco quando, attorno a un tavolo per discutere di sicurezza pubblica, nell’ambito di un incontro del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il prefetto, il questore e sindaco di Calolzio hanno concordato una serie di interventi sul territorio.

Tra questi anche quello svoltosi tre giorni fa quando uomini della polizia di stato della questura di Lecco, cui si sono aggiunti due equipaggi del reparto Prevenzione crimine Lombardia, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio con lo scopo di prevenire e reprimere ogni forma di reato, a partire dal fenomeno dei furti in abitazione, per arrivare ai comportamenti violenti di gruppi giovanili, per finire con il rispetto delle misure di contenimento della diffusione del Covid-19.

Proprio per quest’ultimo motivo, sono stati eseguiti controlli concentrandosi, oltre che nelle principali vie e piazze del centro cittadino, anche attorno alla stazione ferroviaria e al comparto delle case Aler di via Di Vittorio.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola venerdì 21 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA