Brivio, Meno ore e più soldi  Gli autisti delle coop bloccano i pacchi
BRIVIO - Autisti in sciopero davanti alla sede della Gls di Brivio (Foto by Fabrizio Alfano)

Brivio, Meno ore e più soldi

Gli autisti delle coop bloccano i pacchi

Ieri settemila consegne non effettuate

I lavoratori in sciopero chiedono il rispetto del contratto

«Lavoriamo per dodici ore con stipendio ridotto»

Oltre settemila pacchi ieri sono rimasti nelle sedi Gls di Brivio e Valmadrera. A non farli uscire né consegnare gli autisti che quotidianamente fanno il giro della provincia e suonano alla porta dei destinatari.

Da ieri, sono in sciopero. Chiedono l’adeguamento del loro contratto, un aumento dello stipendio, maggiori garanzie e la malattia.

Oggi, con ogni probabilità, succederà lo stesso anche se, forse, nel tardo pomeriggio di ieri, si è aperto uno spiraglio alla trattativa.

Ad incrociare le braccia, una quarantina di autisti della cooperativa Gold Service di Milano, che fa capo a Stefano Di Meo, che gestisce, per conto della Gls la distribuzione dei colli in provincia di Lecco ma anche a Sondrio.

«Abbiamo deciso di bloccare tutte le consegne - ha spiegato uno di loro, mentre i colleghi gli si facevano attorno - perché il nostro contratto, quello sottoscritto con la cooperativa, non va bene. Siamo inquadrati a un livello non adeguato per degli autisti. Inoltre, lavoriamo 12 ore al giorno. Guadagniamo 1.400 euro al mese mentre ce ne dovrebbero dare 1.800. Senza contare il fatto che ci fanno pure svolgere lavori da magazziniere che non ci spetterebbero».

Una situazione, a detta dei lavoratori, che hanno avuto il sostegno del sindacalista Stefano Fumagalli della Sol Cobas, che va avanti da anni.

Leggi tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola mercoledì 18 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA