Beffati i pendolari brianzoli della Lecco-Como. «La linea è di fatto chiusa per ferie»

Per tutto agosto sulla tratta ferroviaria ci sono solamente tre corse al giorno

«Quelle sopravvissute sono tutte ravvicinate nella mattinata. Lo hanno comunicato tardi»

Beffati i pendolari brianzoli della Lecco-Como. «La linea è di fatto chiusa per ferie»
La stazione di Rogeno, che insieme a quella di Molteno, è frequentata da molti pendolari brianzoli

La linea Como-Lecco ha chiuso, di fatto, per ferie: lunghissime e, con le attuali modalità, inattese, così da lasciare per l’ennesima volta «basti e infuriati» i viaggiatori. Lo riferisce, per il Comitato pendolari, Giovanni Galimberti. «Per tutto il mese di agosto - spiega - la chiusura era prevista da lunedì 9 a domenica 29, con ripartenza del servizio regolare il 30 agosto. A fine luglio, però, Trenord ha pubblicato sul proprio sito Internet un elenco di treni di tutta la regione, soggetti a riduzione dal primo agosto. Evidentemente, ancora una volta la comunicazione è stata tardiva».

In particolare, sulla linea Como-Lecco la decisione è stata di mantenere solo tre delle 23 corse giornaliere. Precisa, Galimberti: «Delle restanti 20 corse, ne sono state completamente cancellate 10 e altrettante sostituite da bus. Le tre sopravvissute sono, peraltro, tutte ravvicinate e concentrate nell’arco della mattinata, due delle quali da Como verso Lecco e una da Lecco verso Como».

Questa settimana, perciò, è iniziata con i viaggiatori che si sono recati in stazione, ad aspettare i treni che non arrivavano.

L’articolo completo sull’edizione di domenica 8 agosto de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA