Mercoledì 27 Maggio 2009

Sicilia;Miccichè: Lombardo fa bene ad andare avanti

Catania, 27 mag. (Apcom) - Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianfranco Micciché ha un nuovo dogma: "Io prima di tutto, penso alla Sicilia, questo è il mio nuovo dogma". A margine di una manifestazione del Pdl ad Acireale, nel catanese, Miccichè, commentando il documento del suo partito emesso nel pomeriggio a Roma sulla situazione politica siciliana, ha detto che "per me prima viene la Sicilia, prima di tutti e prima di chiunque. Prima degli intrighi, degli affari, delle invidie, dei giochi di potere, per me viene la Sicilia. E questa linea io seguirò". E questo perché, secondo Miccichè, a Berlusconi "chissà che minchiate gli ha raccontato qualche farabutto". Secondo Miccichè se Lombardo "va avanti, fa bene". Quindi ha spiegato che "se Raffaele Lombardo continua ad andare avanti con un'idea in favore della Sicilia, con un governo di alto livello e chiedendo più che il voto in aula, il consenso ai siciliani che l'hanno eletto, non potrà certamente essere il vertice di un partito che per problemi, secondo me, personali, farà venire meno un'alleanza di questo tipo". Miccichè, comunque, non è intenzionato ad entrare in giunta: "Io sono incompatibile, ma parlerei con le persone interessate per discuterne, non posso decidere per conto terzi" Secondo Miccichè una eventuale alleanza fra Lombardo ed il Pd "sarebbe qualcosa che smentirebbe il voto popolare. Un accordo sarebbe un errore farlo. Il voto popolare - ha spiegato ancora - ha chiesto a Lombardo e a tutti noi di governare con una coalizione di centrodestra. E poi se quest'ultima non c'è si va a casa, e se c'è o non c'è si vedrà in aula".

Cas

© riproduzione riservata