Vertical della Grignetta al via  Una dura sfida per trecento
Michele Boscacci vincitore dell’edizione 2015 del Vertical della Grignetta

Vertical della Grignetta al via

Una dura sfida per trecento

Dai Piani Resinelli alla vetta Merdionale d’un fiato. C’è solo l’incognita maltempo sulla gara proposta sabato pomeriggio dal Gsa Cometa

Scatterà ufficialmente sabato alle 14 la terza edizione del Vertical della Grignetta, in programma ai Piani Resinelli organizzata dal Gsa Cometa del presidente Ruggero Forni. Con la grande incognita del maltempo.

Nel dettaglio il tracciato da percorrere parte dai Piani Resinelli, a 1278 metri di altezza. Da qui si inizia a salire lungo il sentiero della Cresta Cermenati per raggiungere, dopo alcuni passaggi con catene, il traguardo posto nei pressi nel Bivacco Ferrario a quota 2184, in vetta alla Grigna Meridionale. Un totale di 3,5 km con dislivello positivo di 906 metri da correre tutti d’un fiato.

Nelle prime due edizioni il tetto massimo di partecipanti era di 200, mentre quest’anno, per soddisfare il gran numero di richieste pervenute l’anno scorso, è stato innalzato a quota 300.

L’anno scorso a vincere fu Michele Boscacci, classe ’90 dell’Esercito, mentre nel 2014 si impose il piemontese Marco Moletto del Team La Sportiva. Il record sul percorso appartiene però a Nicola Golinelli della Ger Rancio, capace nel 2009 di completarlo in 32.45. Lo stesso Golinelli, dopo aver visto sabato scorso il suo primato alla ResegUp battuto dallo svizzero Pascal Egli, sarà al via per cercare di mettere il suo nome nell’albo d’oro del Grignetta Vertical e difendere il suo primato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA